MotoGP™ Basics

Torna all'indice

Carburante

Il carburante è ovviamente essenziale per ogni moto della griglia MotoGP™ e ogni team lavora a stretto contatto con il proprio fornitore perché questi consegni il miglior tipo e nell'esatta quantità richiesta. Tutte le moto devono obbligatoriamente essere rifornite con carburante senza piombo.

Marche come Elf, Shell, eni e Repsol forniscono i team con il loro carburante e la loro eterna ricerca si basa sulle massime performance con il minimo peso e consumo.

NUOVA ERA

Nel 2002, ai fini di aumentare la sicurezza, vennero applicate delle modifiche alle regole relative a peso, carburante disponibile e capacità del motore. Ridurre la quantità di combustibile disponibile sulla distanza di gara richiede però una performance migliore al motore. Nel 2004 venne introdotta una regola che consentiva un massimo di 26 litri, numero che si è poi poco a poco abbassato lungo il decennio. La capacità del serbatoio è stata ridotta a 24 litri nel 2005, e a 22 nel 2006. Dal 2007 la FIM ha poi stabilito un limite per i motori, con una capacità massima di carburante di 21 litri per la classe MotoGP™, fatta eccezione per i team CRT ai quali sono permessi 2 litri in più rispetto alle squadre ufficiali.

Le gare variano in lunghezza da circuito a circuito, e le caratteristiche di un tracciato possono significare un differente consumo delle moto nonostante una lunghezza simile. Per questo i team possono misurare il carburante che consumano durante le qualifiche e le prove libere per assicurarsi l'esatta necessità da inserire nel serbatoio al momento della gara.

In qualifica invece, i tempi veloci sono spesso registrati alla fine della sessione quando il pilota si è riscaldato e le sue gomme da qualifica hanno il massimo grip, avendo tra l'altro il serbatoio quasi vuoto.

Il carburante è prodotto dalle varie compagnie petrolifere e adattato per le competizioni. Il prodotto finale è leggermente differente dal carburante utilizzato nella vita di tutti i giorni, ma deve essere approvato dalla FIM.

Le componenti sono al 99% le stesse del normale carburante, ma i fornitori possono alterare i livelli di antiossidanti, detergenti per migliorare l'efficienza.

LUBRIFICANTE

In aggiunta al carburante, i produttori di lubrificanti forniscono ai team olio per motore modificato, per lubrificare e ridurre la frizione, permettendo così un risparmio del carburante. Questo in breve significa che la moto potrà essere caricata con meno carburante.

I lubrificanti MotoGP sono basati su prodotti standard, come il carburante, anche se i prodotti da gara cambiano. L'olio deve lubrificare le parti rotanti del motore, e il cambio stesso, che in pista diventa estremamente caldo. Il lubrificante più efficiente è quello che permette un minor consumo di carburante e le migliori prestazioni della moto.

Pubblicità