MotoGP™ Basics

Torna all'indice

Regole chiave

La comprensione di alcune regole base del Campionato del Mondo MotoGP permette a chiunque di godere al meglio dello spettacolo di ogni GP, assistendo personalmente o seguendo le azioni davanti alla TV.

La lista completa delle norme e codici del Campionato del Mondo si può ritrovare sul sito ufficiale della FIM, cliccando qui, mentre di seguito trovate un paio di esempi di alcune delle regole più importanti.

Infrangere le regole in pista e/o non seguire le istruzioni derivanti dalle bandiere può implicare sanzioni per i piloti in funzione della gravità dell'infrazione: avvertimento, sanzione, passaggio per la pit lane (Ride Through), cambio della posizione in gara, penalizzazione di tempo, squalifica, perdita di punti nel Campionato, sospensione o esclusione.

PASSAGGIO PER LA PIT LANE (RIDE THROUGH)

Questa penalizzazione può essere imposta ad un pilota se, per esempio, ha anticipato la partenza in gara.

Durante la corsa, al pilota sarà indicato l'obbligo di passare per la pit lane e solo successivamente potrà tornare ad unirsi ai rivali in pista. Non è permessa nessuna fermata durante la manovra, che va eseguita a 60km/h. In caso di infrazione di questo limite di velocità il passaggio per la pit lane verrà ripetuto e nel caso di 2ª infrazione sarà esposta la bandiera nera che implicherà la squalifica.

Una volta inflitta la penalità, questa sarà mostrata per 5 giri con un cartello giallo sul traguardo. Trascorsi questi 5 giri, se la penalità non è ancora stata scontata, verrà esposta bandiera nera.

Nel caso in cui l'organizzazione di gara non riesca ad infliggere la penalità a più di cinque giri dal traguardo, il pilota che non passerà per la pit lane sarà penalizzato con 20 secondi.

GARE ASCIUTTE E BAGNATE

Tutte le gare sono classificate come 'asciutte' (Dry) o 'bagnate' (Wet) dalla Direzione di Gara prima che inizino. Questa decisione viene normalmente mostrata in griglia con un cartello. Senza dichiarazioni, la gara viene automaticamente considerata 'asciutta'.

Una bandiera bianca agitata in pista durante la gara significa che la Direzione di Gara ha deciso di dichiarare 'bagnata' una corsa iniziata in 'asciutto'. In questo caso i piloti potranno rientrare per cambiare moto.Si definisce una gara "flag to flag"

La prima occasione, registrata nel GP di Portogallo del 2005, avvenne a gara avanzata, tanto che i piloti rimasero sulle loro moto da asciutto. Nel GP di Phillip Island del 2006 e in quello di Le Mans del 2007 l'arrivo della pioggia diede inizio ad un insolito spettacolo con tutte le moto della griglia MotoGP rientrate sulla pit lane per il cambio moto.

Pubblicità