Mick Doohan fa il punto sul Campionato del Mondo MotoGP

giovedì, 24 aprile 2008

Il cinque volte Campione del Mondo Mick Doohan hai microfoni di motogp.com ha dato la sua opinione su Stoner, Lorenzo e su molto altro riguardo questa stagione appena iniziata.

Avendo dominato il Campionato del Mondo per gran parte degli anni 90, l'ex pilota australiano Mick Doohan conosce bene il mondo della MotoGP ed è ancora un grande appassionato di questo sport, dove attualmente si sta godendo la battaglia tra il connazionale Casey Stoner, Campione del Mondo in carica, e i talentuosi rivali in sella a Yamaha e Honda.

Questa vera e propria leggenda della MotoGP ha vinto 54 gran premi, assicurandosi 5 titoli mondiali consecutivi, prima di ritirarsi prematuramente nel 1999. Dopo aver seguito un inzio altalenante di Stoner, Doohan si aspetta ora che il pilota della Ducati Marlboro sia pronto per tornare grande.

A motogp.com ha dichiarato: `Non ho parlato con Casey e tanto meno con qualcuno della Ducati, quindi sinceramente non so quali problemi abbiano, ma è ovvio che c'è qualcosa che non va, forse le gomme o forse qualche modifica che Ducati ha apportato al suo prototipo. Pero' non è difficile ricordare quanto Casey e la Ducati siano stati devastanti lo scorso anno, non penso che tarderanno molto a tornare´.

`Casey ha vinto la prima gara e nelle altre due ha faticato, ma nulla è deciso e il campionato è ancora lunghissimo,´ha continuato il 42enne. `Immagino che stiano lavorando duramente per tornare nelle posizioni migliori´.

Guardando altrove, e in particolare soffermandosi sul due volte Campione del Mondo 250 Jorge Lorenzo attualmente in forza al team Fiat Yamaha, Doohan ha detto:`Negli ultimi due anni abbiamo visto dei buoni piloti approdare in MotoGP, e si sono adattati velocemente alle 800. Penso che questo possa far capire quanto era forte Lorenzo nelle classi minori, un po' come Valentino Rossi´.

Analizzando più a fondo la situazione di Lorenzo, Doohan ha continuato: `Yamaha ha fatto moltissimo per tornare nelle posizioni di livello e la Michelin sta facendo benissimo. Quindi penso sia una combinazione. Ha parecchio feeling con la moto e il grip paragonato alla 250 sta facendo il resto. Fantastico pilota, ma deve farne di strada per arrivare ad essere paragonato a piloti del calibro del suo compagno di squadra Valentino.´

Pressato per un pronostico sul possibile ritorno di Rossi in testa alla classifica mondiale a fine anno, la leggenda della MotoGP ha commentato:`È difficile da dire. Tutto dipende da come riuscirà ad adattare la moto con le Bridgestone, che al momento non sono performanti per tutta la durata della gara´.

`Ad ogni modo, dopo solo tre gare sulle 18 da disputare è impossibile dare un'opinione vera, diciamo che tra altre tre gare si potrà avere una visione più completa dei valori in pista´.

Sottolineando infine l'importanza del capo meccanico Jeremy Burgess che lavora con Rossi, Doohan ha concluso:`Affidandosi a Jeremy Burgess, Yamaha può davvero tornare a livelli impensabili. Se lo ascoltano, Valentino e Jorge Lorenzo saranno sicuramente tra i primi. Sono in testa al mondiale insieme a Honda, e cercheranno di portare a casa il titolo´.

`Tutte le case costruttrici possono diventare grandi se guidate nella giusta direzione e penso che Valentino e soprattutto Jeremy sappiano quali sono gli ingredienti da inserire in una squadra vincente.

TAGS 2008 Mick Doohan

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™