Le caratteristiche della Yamaha YZR-M1 2009 rivelate in una presentazione online

lunedì, 2 febbraio 2009

Fiat Yamaha presenta i dettagli della propria moto a giornalisti e tifosi.

Come rendere migliore la moto 2008 per il 2009? Questa era la domanda che Fiat Yamaha si è posta quando ha iniziato a progettare la nuova versione della M1. La moto ha fatto la sua prima apparizione nei test post Valencia grazie a Valentino Rossi, e durante l'inverno è stata perfezionata. Oggi, nella presentazione online del team ufficiale, vengono svelati tutti i dettagli della nuova moto al pubblico.

`Nel 2008, quando abbiamo vinto tutto: il titolo costruttori, quello piloti, quello riservato ai team, ha provocato una grande motivazione nei rivali che hanno dovuto lavorare molto per preparare una moto capace di batterci quest'anno,´ ha detto Davide Brivio, Team Manager di Rossi.

`Quest'anno continueremo sulla stessa strada. Questa è la cosa bella delle corse motociclistiche: durante l'inverno c'è molto su cui parlare, perchè questo o quel pilota fa un gran tempo in una certa occasione, e i tifosi e giornalisti iniziano a dare i propri giudizi. Poi, i fatti normalmente smentiscono molti di questi´.

Le specifiche per la moto 2009 rivelano una moto non troppo diversa dalla formula vincente dello scorso anno, una filosofia che sottolinea anche il secondo team Manager Daniele Romagnoli.

`Nel 2008 la moto era vincente, quindi non c'erano ragioni per cambiarne la natura. Cambiando a Bridgestone era chiaro che era necessario un set up differente rispetto al precedente. Per questo la nuova moto avrà un ampio range di possibili modifiche,´ ha dichiarato l'uomo che lavora alle spalle di Jorge Lorenzo.

`Questo ci permetterà durante i test di provare differenti simmetrie, che ci aiuterà ad aumentare l'accelerazione in uscita dalle curve, grazie anche al fatto che siamo riusciti ad aumentare i punti di contatto della gomma anteriore con il suolo. Abbiamo anche lavorato sulla mappatura del motore, e anche questa aiuterà per l'accelerazione; i nostri piloti potranno cambiare marcia qualche metro prima´.

`Anche Valentino ha lavorato sul motore e si è accorto delle migliorie a livello di accelerazion. Dobbiamo attendere Sepang e valutare il nostro pacchetto in pista. Quest'anno Yamaha stupirà ancora, siamo fiduciosi per la nuova moto.

Caratteristiche della YZR-M1 2009

Motore: Raffreddato a liquido, quattro cilindri in linea con albero motore a croce, quattro tempi.
Potenza: Oltre 200 cavalli (147KW).
Velocità massima:Oltre 320 km/h.
Trasmissione: Cambio a 6 marce estraibile con varie possibilità di scelta rapporti.
Telaio:Deltabox a doppia trave in alluminio, con varie possibilità geometriche di angolo di sterzo, interasse, altezza. Forcellone in alluminio.
Sospensioni:Forcella rovesciata ed ammortizzatore Ohlins, entrambi con regolazioni di precarico molla, smorzatore idraulico in compressione ed estensione regolabile ad alte e basse velocità. Varie configurazioni di leveraggio posteriore disponibili.
Cerchi: Marchesini, diametro 16.5 pollici per ant. e post., disponibili in varie larghezze.
Pneumatici: Bridgestone, diametro 16.5 pollici per ant. e post., disponibili in slick, intermedie, bagnato e intagliate a mano.
Freni: Brembo, ant. doppio disco diametro 320mm in carbonio e doppia pinza con 4 pistoncini contrapposti. Posteriore disco singolo diametro 220mm in acciaio e pinza con 2 pistoncini contrapposti.
Peso: 148 kg, conforme al regolamento FIM.
TAGS 2009 Fiat Yamaha Team

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™