Smith fa centro a Jerez de la Frontera

lunedì, 4 maggio 2009

L'inglese della Bancaja Aspar sfrutta la debacle dei suoi diretti avversari e si invola verso la prima vittoria in carriera

Bradley Smith, che correva in Spagna il suo 50º Gran Premio nella categoria dell'ottavo di litro, trova finalmente la prima vittoria in carriera, frutto di un grande lavoro e di una gara perfetta e, perché no, fortunata.

L'inglese lo scorso anno era partito dalla pole, conquistando alla fine un buon terzo posto. Quest'anno la strategia è cambiata: meno veloce in qualifica (dove Simon si era aggiudicato la prima piazza), più consistente in gara, come ci spiega il diretto interessato.

"Sono stato capace di mantenere un ritmo molto alto e questo mi ha motivato giro dopo giro. Nelle ultime tornate ho accusato un problema con il cambio, ma sono riuscito ad amministrare il vantaggio iniziale e chiudere in testa," ha analizzato Smith a fine gara.

"Insieme a Iannone e Simón sono stato il più veloce tutto il fine settimana e quando loro sono caduti mi sono reso conto che doveva succedere qualcosa di molto strano perché qualcuno potesse avvicinarmi".

Con la prima vittoria archiviata e la seconda posizione in classifica generale conquistata, non potevano mancare i ringraziamenti di rito:

"La moto è stata fantastica oggi, credo che nemmno provandoci riuscirei a ringraziare a sufficienza il mio team".

"È gratificante vedere che tutto il lavoro fatto sta dando ora i frutti. Possiamo dire che progressivamente tutto va per la strada designata a inizio anno".

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™