Cluzel tra presente e futuro

Moto2™, powered by
lunedì, 28 settembre 2009

Il pilota francese del Team Matteoni Racing si racconta nella sua miglior stagione, pronto per affrontare gli ultimi quattro GP e il successivo "salto" in Moto2.

Durante la pausa settembrina del Campionato del Mondo Jules Cluzel, indiscusso talento fiorito durante il 2009 nel quarto di litro, è stato raggiunto dai microfoni di motogp.com per un'intervista a tutto tondo sull'annata in corso, e non solo...

Il giovane pilota francese è riuscito nell'intento di emergere in una stagione dove tantissimi sono stati fino ad ora i protagonisti, ma dove ben pochi hanno assaporato la gioia del podio, migliori cinque della classifica esclusi. Cluzel lo ha fatto, unico ai comandi di una moto privata, come lui stesso ha raccontato in questa sintesi personale della sua miglior annata in carriera:

"All'inizio dell'anno non mancavano le perplessità: tornavo alla 250 dopo una stagione in 125 e non sono praticamente sceso in pista durante l'inverno. La prima volta è stata nei test ufficiali di Jerez, anche perché mi ero infortunato poco tempo prima allenandomi in Supermotard...Nonostante tutto sono riuscito a trovare il terzo miglior tempo nell'ultima giornata di quei test, rimanendo comunque con i piedi per terra".

"Dopo il test non pensavo più di tanto nel podio, ma la gara di Losail è stata incredibile, un inizio di stagione a dir poco ideale. Il proseguo è stato complicato: non volevo perdere la testa, ma probabilmente non ho gestito al meglio la situazione e soprattutto mi sono fratturato la clavicola in ben due occasioni".

Gioie e dolori per un pilota che non ha ancora compiuto ventun'anni, e che si prepara agli ultimi 4 gp dell'anno con grande voglia e determinazione. "Ho ritrovato il passo e la condizione di inizio stagione. I miei quattro anni di esperienza iniziano a notarsi, e in più, quest'anno, posso contare su una moto molto competitiva, per molti aspetti simile alle moto di fabbrica. Ho un grande feeling con questa moto e devo molto al team Matteoni Racing che ha fatto grandi sforzi per mettermi nelle condizioni ideali".

Quattro gran premi per continuare la buona striscia di risultati iniziata a Brno, per provare, magari, a salire nuovamente sul podio e, perché no, per conquistarsi un futuro chiamato Moto2. Proprio il prossimo appuntamento dell'Estoril potrebbe essere un momento chiave per il pilota di Montluçon:

"Il team Matteoni Racing ha una opzione per la stagione 2010 e ad Estoril avrò una riunione con Massimo Matteoni (proprietario della scuderia) e Paolo Tajana (direttore del team) per studiare la loro offerta per la prossima stagione e prendere una decisione coadiuvato dal mio manager Eric Mahé," ha continuato Cluzel. "Certo l'interesse manifestato da Hervé (Poncharal) nei miei confronti per la Moto2 del prossimo anno è qualcosa che inorgoglisce non poco, ma è ancora presto per dire cosa farò".

Attualmente Jules Cluzel occupa la 12ª posizione mondiale con 58 punti frutto di un podio (il primo in carriera) e di tre top ten (due delle quali giunte nelle ultime tre gare).

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™