Fimmco Speed Up nella storia Moto2

Moto2™, powered by
fimmco speed up podium at aragon
martedì, 21 settembre 2010

Per la prima volta nella neonata categoria intermedia un team piazza entrambi i piloti sul podio. È successo questo fine settimana ad Aragon con Andrea Iannone e Gabor Talmacsi.

Se il podio MotoGP ad Aragon ha deciso di vestirsi di rosso Ducati, quello della Moto2 non è stato da meno e per l'occasione ha puntato sul verde smeraldo del team Fimmco Speed Up. Il team di Luca Boscoscuro si è presentato al traguardo con la strepitosa vittoria di Andrea Iannone e il podio, attesissimo, dell'ex Campione del Mondo 125 Gabor Talmacsi.

La doppietta italo-ungherese entra di fatto nella storia della categoria Moto2 con il team Fimmco Speed Up primo a poter gioire della compresenza dei propri piloti sul podio del Gran Premio A-Style de Aragon.

Andrea Iannone, al terzo successo stagionale e autore di un'annata di altissimo livello, non può che essere soddisfatto del suo fine settimana spagnolo, nel quale ha dominato tutte le prove in cui è sceso in pista.

"Sono molto contento di questo weekend. Non è stato affatto semplice ottenere dei risultati così sia in prova che in gara. Venivamo da due GP difficili, quelli di Indianapolis e Misano. È una soddisfazione arrivare ad Aragon e avere delle ottime prestazioni durante tutto il fine settimana. È bello quando ci sono dei buoni risultati, perché sono la ricompensa migliore per ripagare la squadra per il loro lavoro," ha dichiarato l'abruzzese.

"Sono felice per il podio di Gabor, gli faccio i miei complimenti. Spero che da questa gara riesca a mantenere il passo che ha fatto registrare durante questo GP. Noi faremo il possibile per mantenerci costanti e con questo ritmo, in vista delle ultime gare della stagione".

Proprio Gabor Talmacsi attendeva da tempo il ritorno sul podio, tanto che l'emozione gli ha anche giocato un brutto tiro, con una caduta a pochi passi dal Parc Fermé. Poco male perché l'obiettivo di inizio stagione è arrivato:

"All'inizio dell'anno non avevo lo stesso feeling che ha Andrea con la moto, abbiamo faticato di più e non ci siamo mai arresi. Ci siamo conosciuti meglio come squadra e abbiamo sempre lavorato molto: alla fine il risultato è arrivato. Siamo sempre stati costanti e, ora che abbiamo raggiunto questa meta, speriamo di poter continuare con degli altri successi fino al termine della stagione".

Con la terza e la sesta posizione in classifica generale, Iannone e Talmacsi stanno anche facendo le fortune del telaio Speed Up, attualmente terzo nella classifica costruttori alle spalle dei colossi Moriwaki e Suter.

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™