Pramac Racing Team all'assalto di Aragon

giovedì, 16 settembre 2010

Kallio ed Espargaró, che hanno già provato il circuito durante dei test privati estivi, si preparano a scendere in pista per il 13º appuntamento MotoGP

Domenica prossima si correrà il tredicesimo appuntamento del Campionato del Mondo 2010 sul circuito della comunità autonoma di Aragon. L'appuntamento spagnolo, il quarto in programma quest'anno, è stato inserito nel calendario ad inizio stagione per sostituire il Gran Premio di Ungheria che si sarebbe dovuto disputare sul circuito del Balatonring.

Quello di quest'anno è un esordio assoluto per il circuito di Alcaniz che, grazie ad un accordo stipulato con la Dorna, diventerà il circuito di riserva per i prossimi cinque anni. Il tracciato è stato disegnato dall'architetto tedesco Hermann Tilke, rinomato guru dei nuovi circuiti di velocità di tutto il mondo. È una pista difficile, le diciotto curve che compongono il tracciato serviranno a misurare la stabilità in entrata delle moto e i piloti avranno comunque la possibilità di sprigionare tutta la potenza del loro motore sui quattro brevi rettilinei.

Entrambi i piloti del Pramac Racing Team, Aleix Espargarò e Mika Kallio, hanno avuto modo di provare il nuovo circuito durante un test svolto in sella ad una Ducati stradale il sei luglio scorso subito dopo il weekend del Gran Premio di Catalunya che si è corso sulla pista di Barcellona.

Aleix Espargaró -13º

Si torna in Spagna su un circuito nuovo per tutti noi, infatti ci è stato concesso di fare un test su questo tracciato ma con moto stradali. Nei due Gran Premi che si sono disputati in Spagna in questa stagione sono riuscito ad ottenere un solo punto, che non è esattamente il massimo per un pilota spagnolo come me. Mi impegnerò al massimo per ottenere nella gara di domenica un buon risultato.

Mika Kallio

Durante il test che abbiamo effettuato sul circuito di Aragon, ho potuto notare che ci sono molte curve strette e che l'andamento del tracciato è composto da molti saliscendi, quindi per trovare il giusto setting bisognerà meditare parecchio. L'aver fatto alcuni giri sul tracciato mi mette nella condizione di avere delle informazioni da dare alla squadra, su cui potrà lavorare per trovare fin da subito il giusto settaggio.

Comunicato Stampa Pramac Racing

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™