Marco Simoncelli: la carriera e i successi

venerdì, 28 ottobre 2011

motogp.com presenta un profilo completo sulla carriera del pilota italiano, dalle prime esperienze in pista fino ai podi mondiali.

Ancor prima di approdare sulla scena motociclistica mondiale alla tenera età di 15 anni, Marco Simoncelli poteva già vantare un buon bagaglio di esperienza e alcuni titoli sulle sue spalle. Il debutto nel Campionato del Mondo nel 2002 rappresentò l'inizio di un'illustre carriera segnata da successi, ambizioni, determinazione, polemiche, e molta ammirazione che lo videro crescere e maturare nelle diverse categorie fino a diventare una delle stelle più luminose della MotoGP.

Cresciuto a Coriano, a qualche decina di chilometri dall’autodromo Santa Monica di Misano, Simoncelli trascorse la sua gioventù su due ruote sulla costa est italiana, correndo nel Campionato Italiano Minimoto dal 1996 al 2000 e vincendo la competizione in più di una occasione.

Passato sui prototipi 125cc dopo il debutto su minimoto, Simoncelli non impiegò molto tempo ad adattarsi, correndo nel Campionato Nazionale Italiano nel 2001 e conquistando il titolo 125cc europeo nella stagione successiva. La sua prima volta nel Campionato del Mondo risale al 2002, quando corse sei round della campagna 125cc prima di divenire pilota a tempo pieno solo un anno dopo.

Il 2004 vide l'allora 17enne conquistare la sua prima vittoria nel GP di una piovosa Jerez, dove scattò dalla pole numero uno della sua carriera fino a salire sul suo primo podio mondiale. Dopo l'11º posto assoluto del 2004, l'ultima stagione nella categoria cadetta dell'anno seguente gli regalò un totale di sei podi, tra cui un'altra vittoria a Jerez e il 5º posto finale nella classifica generale.

Salito in 250cc nel 2006, a Simoncelli servirono due stagioni per trovare la propria dimensione, ma quando ci riuscì, lo fece in grande stile. Il 2008 non cominciò nella maniera più incoraggiante visto che Simoncelli non raccolse neanche un punto nei primi due round, ma nella terza prova di Estoril ottenne la prima pole 250cc, chiudendo la gara in seconda posizione (primo podio nella categoria). Da quel momento, la stagione di Simoncelli proseguì in maniera sensazionale. Conquistò la prima vittoria in 250cc nel round casalingo del Mugello, finendo fuori dalla top3 solo in un'occasione nel suo cammino verso il titolo. Con sei gare vinte e dodici presenze sul podio nel 2008, Simoncelli regalò a Gilera il primo titolo 250cc, divenendo il primo pilota, dopo Dieter Braun nel 1973, capace di conquistare la corona della classe intermedia senza aver fatto segnare punti nelle prime due gare.

Per la stagione successiva alcune voci di corridoio avrebbero voluto il passaggio del nuovo carismatico Campione del Mondo 250cc nella categoria regina, ma Simoncelli preferì difendere il proprio titolo prolungando l’esperienza nella classe intermedia. Accora una volta l'italiano mostrò il suo stile di guida sicuro e privo di paura, rendendosi protagonista di emozionanti battaglie ed allungando la lotta al titolo fino all'ultimo appuntamento di Valencia dove si arrese infine a Hiroshi Aoyama. Simoncelli chiuse la campagna col 3º posto assoluto, con 6 vittorie in tasca e l'esperienza necessaria per fare il grande passo nella massima categoria.

I test pre stagionali del 2010 rappresentarono una sorta di battesimo del fuoco per il pilota italiano, fermato da una brutta caduta nella seconda sessione di test di Sepang. Riuscì comunque a tornare in sella alla sua moto in Qatar, per l'ultima uscita prima del via ufficiale della stagione, dopodiché chiuse la sua prima gara con la classe regina in 11esima posizione, proprio sul circuito di Losail un mese dopo. Con il proseguimento della sua stagione da rookie, cresceva in Simoncelli la fiducia e la confidenza con questa nuova avventura. L’italiano fece registrare progressi sia in qualifica che in gara, chiudendo il 2010 con risultati degni di nota, come il 4º posto nel penultimo appuntamento stagionale all’Estoril.

Con alle spalle l'esperienza accumulata lungo tutta una campagna, nel suo secondo anno in MotoGP Simoncelli impressionò bene da subito, trasformando le promesse positive del 2010 in risultati veri nel 2011. Dopo la top5 del primo round di Qatar, finì fuori pista a Jerez mentre era al comando dell'intero gruppo. Nell'uscita successiva in Portogallo, Simoncelli si assicurò la sua prima presenza nella seconda fila della griglia di partenza, alla quale seguì la pole numero uno nella massima categoria del GP di Catalogna.

Ad Assen arrivò un'altra pole, ma Simoncelli faticò a siglare quello sfuggente podio che ogni volta sembrava a portata di mano ma che all'ultimo scivolava via, fino al meritato terzo posto conquistato sull'asfalto del circuito di Brno.

L'italiano continuò a far registrare ottime performance, tagliando il traguardo in quarta posizione per ben tre appuntamenti consecutivi, Misano, Aragon e Motegi, con il GP di Giappone testimone di un'emozionante battaglia durata fino all'ultima curva con il rivale di sempre Andrea Dovizioso. Solo due settimane dopo Simoncelli riuscì nuovamente a tenere testa al connazionale in un acceso duello che lo vide alla fine salire sul secondo gradino di Phillip Island, il suo risultato più importante in MotoGP.

Scattato dalla seconda fila della griglia di partenza del GP della Malesia, Simoncelli stava lottando con Álvaro Bautista per la quarta posizione quando dopo appena due giri è rimasto coinvolto in un tragico incidente che ha prematuramente posto fine all'avventura mondiale di un pilota in piena crescita, ammirato e stimato da tutti sia sulla pista che fuori.

Carriera di Marco Simoncelli nel Campionato del Mondo:

2002: Campionato del Mondo 125cc – 33esima posizione in sella ad una Aprilia, 6 partenze, 3 punti

2003: Campionato del Mondo 125cc – 21esima posizione in sella ad una Aprilia, 15 partenze, 31 punti

2004: Campionato del Mondo 125cc – 11esima posizione in sella ad una Aprilia, 13 partenze, 79 punti, 1 vittoria

2005: Campionato del Mondo 125cc – 5a posizione in sella ad una Aprilia, 16 partenze, 177 punti, 1 vittoria

2006: Campionato del Mondo 250cc – 10ma posizione in sella ad una Gilera, 16 partenze, 92 punti

2007: Campionato del Mondo 250cc – 10ma posizione in sella ad una Gilera, 17 partenze, 97 punti

2008: Campionato del Mondo 250cc – 1a posizione in sella ad una Gilera, 16 partenze, 281 punti, 6 vittorie

2009: Campionato del Mondo 250cc – 3a posizione in sella ad una Gilera, 15 partenze, 231 punti, 6 vittorie

2010: Campionato del Mondo MotoGP – 8va posizione in sella ad una Honda, 18 partenze, 125 punti

2011: Campionato del Mondo MotoGP – 6a posizione in sella ad una Honda, 16 partenze, 139 punti

TAGS 2011 Marco Simoncelli

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™