Edwards non correrà a Valencia

venerdì, 28 ottobre 2011

Il pilota texano di Monster Yamaha Tech 3 sta attualmente recuperando la forma fisica dopo essere rimasto coinvolto settimana scorsa nel tragico incidente costato la vita a Marco Simoncelli. Edwards non riuscirà ad unirsi al resto della categoria per l'ultimo appuntamento della stagione in programma a Valencia.

Colin Edwards non sarà in grado di salire in sella alla sua M1 per l'ultima gara del Campionato del prossimo fine settimana in programma a Valencia. Il pilota 37enne si sottoporrà ad intervento chirurgico per la lesione al braccio sinistro procuratasi nel fatale incidente di Sepang dopo appena due giri dal via.

Edwards è stato esaminato lo scorso mercoledì dall'ortopedico specialista Dr. Henry Small presso lo University General Hospital di Houston, e i controlli hanno evidenziato la presenza diverse piccole fratture nella parte superiore dell'omero sinistro, l'osso che collega la spalla al gomito.

Al texano è stato diagnosticato un problema nella cartilagine che circonda la punta dell'osso dell'omero, e proprio per questo motivo entrerà martedì prossimo in sala operatoria. Con un programma di riabilitazione di circa 4 settimane, Edwards si vedrà costretto a rinunciare all'appuntamento di chiusura della stagione 2011 a Valencia, per altro l'ultimo con i colori Monster Yamaha Tech 3.

Il team sta considerando la possibile sostituzione per il GP di Valencia e pubblicherà un comunicato al più presto sulla decisione presa.

Colin Edwards, Monster Yamaha Tech 3
"Per prima cosa vorrei ringraziare per i numerosi messaggi di supporto. Il vostro appoggio mi è stato di grande aiuto e conforto in questo momento difficile. I miei pensieri sono per la famiglia gli amici di Marco, una persona che mancherà molto a me e a tutta la comunità della MotoGP".

"Ho seguito il funerale in tv e avrei voluto essere lì di persona, ma purtroppo le mie condizioni fisiche non me l'hanno permesso. So che Valentino ha parlato con la famiglia di Marco a mio nome e lo ringrazio per questo. È stata una cerimonia toccante alla quale hanno preso parte tutti i suoi affetti più cari. Mi piacerebbe poter partecipare al GP di Valencia della prossima settimana per dare il mio sostegno alla MotoGP, ma ciò non sarà possibile a causa dell’intervento cui sarò sottoposto. La parte superiore dell’omero sinistro ha subito piccole fratture, ma fortunatamente non ci sono danni a livello nervoso, quindi dovrei essere in grado di recuperare al 100% in circa quattro settimane”.

Comunicato stampa Monster Yamaha Tech 3.

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™