La coppia Repsol Honda chiude il 2011 da leader

mercoledì, 9 novembre 2011

Come già visto il martedì, anche la seconda giornata di test del Ricardo Tormo si è conclusa con Dani Pedrosa e Casey Stoner autori dei tempi più rapidi dell'intero gruppo.

Complici anche condizioni climatiche perfette, 20 gradi e vento assente, Dani Pedrosa è stato il più veloce in pista grazie al suo 1:31.807 fatto segnare alla tornata numero 12 delle 45 totali. Il suo compagno di squadra, Casey Stoner, ha percorso un totale di 33 giri mettendo a referto il secondo crono della giornata, ovvero un 1:31.968.

Entrambi i piloti hanno approfittato di questo ultimo test del 2011 per cominciare ad abituarsi a quello che sarà il prototipo che li accompagnerà durante la prossima stagione. Pedrosa e Stoner si sono concentrati su aree di lavoro differenti: lo spagnolo ha focalizzato la sua attenzione sull'elettronica e sull'ammortizzatore posteriore, mentre il nuovo Campione del Mondo si è dedicato a cercare soluzioni per ridurre i movimenti della ruota anteriore.

I dati raccolti da entrambi saranno ora analizzati dai tecnici HRC in Giappone per portare avanti il lavoro sulla RC213V in vista del prossimo test di Sepang previsto per fine gennaio.

Dani Pedrosa, Repsol Honda
"È stato un buon mercoledì di test. Abbiamo lavorato con l'ammortizzatore posteriore e con l'elettronica, ricercando una maniera per gestire al meglio la potenza maggiore della moto. Le modifiche che abbiamo apportato nella parte anteriore per migliorare la frenata e l'entrata in curva sono positive. È un buon modo di concludere l'anno e sarà interessante andare a Sepang per riprendere il lavoro. Arrivati lì avremo a disposizione nuove mescole per gli pneumatici, più dure, e temperature più elevate: sarà quindi un buon termine di paragone".

Casey Stoner, Repsol Honda
"Sono soddisfatto di questa due giorni di test. Martedì abbiamo cominciato confrontando la moto ricevuta qui con quella provata a metà stagione. Ci sono state piccole migliorie, più evidenti nella fase di lavoro con gli pneumatici 2012. Capita spesso che la parte anteriore cominci a 'ballare' (chattering), e su questo punto dovremo continuare a ricercare una soluzione. Un altro problema già riscontrato con la 800cc è la mancanza di feeling con lo pneumatico posteriore in entrata di curva, e anche con la nuova RC213V dovremo curare questo aspetto, anche se siamo già consapevoli sul da farsi. In conclusione, sono stati dei test positivi e sicuramente una stagione molto lunga. Ho voglia di tornare a casa per riposare un po', passare del tempo con la mia famiglia e gli amici, e soprattutto preparare tutto per l'arrivo della bimba a febbraio. Poi potrò concentrarmi in vista del Campionato del Mondo 2012".

Comunicato stampa Repsol Honda.

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™