Piloti pronti per il round finale di Valencia

giovedì, 3 novembre 2011

Álvaro Bautista, Ben Spies, il Campione del Mondo Casey Stoner, Valentino Rossi e Loris Capirossi tutti presenti alla conferenza stampa del giovedì che apre il fine settimana del Gran Premio Generali de la Comunitat Valenciana.

Sul circuito Ricardo Tormo di Valencia è tutto pronto per il weekend di gara che metterà la parola fine alla stagione 2011. Come di consueto, nel pomeriggio di giovedì si è tenuta la conferenza stampa di presentazione.

Nel fine settimana l'intera comunità MotoGP offrirà il proprio tributo alla memoria di Marco Simoncelli tragicamente scomparso solo due settimane fa in Malesia. La moto del pilota italiano rimarrà parcheggiata in bella mostra al centro del box del team Gresini, e non saranno da meno i suoi compagni di categoria che proveranno a regalare al pubblico un emozionante show in suo onore.

Il primo a parlare è stato il neo Campione del Mondo Casey Stoner: "Questo weekend di gara sarà differente da tutti gli altri, sarà avvolto da un'atmosfera speciale e speriamo tutto si svolga nel migliore dei modi. Abbiamo avuto a disposizione parecchio tempo per riflettere su queste due settimane appena trascorse, su quanto successo e su quello che rappresenta per tutti noi correre in moto".

La pioggia caduta sull'asfalto durante la giornata ha dato a tutti idea di quali potrebbero essere le condizioni climatiche dell'intero weekend. A tal riguardo Stoner ha commentato: "Questo tempo atmosferico può rendere tutto più complicato in pista. Tutto quanto può variare, in particolare i punti dove il grip è maggiore e dove è difficile ottenerlo: non ci resta che aspettare e vedere cosa ci riserverà il meteo. Generalmente è richiesto un notevole sforzo fisico per spingere con un prototipo MotoGP su questo tracciato, ma la pista è ampia e aperta abbastanza da lasciare libera la moto".

Subito dopo il weekend valenciano la classe regina si fermerà sul circuito per le sessioni di test dei prototipi 1000cc per la stagione 2012. Il pilota Repsol Honda ha poi voluto aggiungere la sua: "È passato un po' di tempo da quando abbiamo avuto occasione di girare con la 1000cc, e speriamo di essere in grado di lavorare bene apportando le giuste modifiche. Dovremo essere abili a capire cosa abbiamo esattamente e cosa dobbiamo migliorare in vista del prossimo anno. Ora però la gara ha la precedenza massima; una volta chiuso il fine settimana ci concentreremo sui test".

Ben Spies si presenta a Valencia determinato a conquistare la 5ª piazza della classifica generale. Il pilota del team Yamaha Factory Racing si unisce al pensiero comune di tutti i suoi colleghi e si augura di contribuire a regalare una bella conclusione di stagione con la quale onorare la memoria di Simoncelli.

"Quando ci si ferma per un attimo a pensare a quanto è successo solo due settimane fa diventa davvero difficile trovare la voglia di scendere in pista per quest'ultima gara. Chiunque però è ben consapevole del fatto che Marco avrebbe voluto tutti in sella alle moto", ha affermato l'americano. "Dobbiamo impegnarci, dare il nostro massimo e disputare la miglior prestazione possibile per lui e per tutti gli altri".

Assente al GP di Phillip Island e fuori dai giochi subito dopo l'inizio del weekend malese per problemi fisici, Spies ha poi aggiunto: "Ora mi sento molto meglio, avevo solo bisogno di riposare. La caduta in Australia è stata piuttosto dolorosa, ma ora le mie condizioni sono l'ultimo delle mie preoccupazioni. Voglio chiudere un buon weekend per poi volgere l'attenzione ai test".

Valentino Rossi, pilota del team Ducati, giunge in terra spagnola pronto e desideroso di scendere in pista per rendere il giusto omaggio alla memoria dell'amico tragicamente scomparso.

"È stato davvero difficile. Ho provato a stare il più possibile vicino a Paolo (Simoncelli) e la famiglia di Marco, alla quale sono molto legato", ha detto Rossi. "L'affetto mostrato da tutti gli italiani è stato incredibile: hanno fatto vedere a chiunque quanto forte fosse il legame con Marco sia sulla pista che fuori da essa. Nonostante il momento delicato, l'atmosfera che si è creata è stata fantastica. È bello essere qui a Valencia, siamo tutti accomunati da strane sensazioni ma sono convinto che questa sia la maniera giusta per ricordare Marco".

Sui test che seguiranno il fine settimana valenciano il pilota di Tavullia ha voluto poi aggiungere: "Martedì sarà una giornata fondamentale in vista della prossima stagione perché sarà la prima volta che tutte le 1000cc scenderanno insieme in pista. Lavoreremo duro per correggere ogni problema che incontreremo, ma sarà comunque estremamente interessante provare il nuovo prototipo con le Honda e le Yamaha. Prima però dobbiamo affrontare la gara, concentrarci e cercare di concludere con un buon risultato, soprattutto per onorare Marco".

Anche Álvaro Bautista ha voluto rendere omaggio alla memoria di Simoncelli accodandosi a quanto detto da Rossi. Il pilota Rizla Suzuki ha poi dichiarato che prenderà una decisione definitiva sul suo futuro nella serata di domenica, subito dopo la gara.

"Ci sono novità sulla prossima stagione, ma per ora preferisco concentrarmi sul Gran Premio", ha commentato Bautista. "Ho parlato con il team dal quale ho ricevuto l'offerta, e mi piacerebbe già avere una scelta chiara in testa, ma purtroppo così non è. Spero di arrivare ad una conclusione dopo la gara di domenica. Voglio concentrarmi e terminare l'anno con una buona prova".

Questo fine settimana vedrà anche calare il sipario su una delle carriere più lunghe e brillanti dell'intera storia del motociclismo mondiale. Loris Capirossi si prepara alla sua partenza numero 328 con la quale chiuderà la sua avventura durata ben 22 anni e segnata da tre titoli mondiali e 99 podi.

Le prime parole del pilota italiano sono state per l'amico Simoncelli: "La situazione è particolare per tutti noi. Siamo tutti qui con il ricordo di Marco vivo nelle nostre teste. Proveremo tutti a ricordarlo mettendo in scena una bella gara, e per fare questo scenderò in pista con il numero 58 sulla mia moto. Spero la cosa possa fargli piacere e da parte mia cercherò di ottenere il risultato che lui stesso avrebbe fatto segnare. Farò tutto ciò che è nelle mie capacità per lui, e dopo questa gara mi ritirerò come precedentemente annunciato. Sono contento perché dopo 22 anni è giusto fermarsi. Ci sono un sacco di buoni piloti là fuori ed è tempo per me di dedicarmi ad altro".

Capirossi ha infine concluso: "Tutte le storie hanno un inizio ed una fine, e la mia è giunta al capolinea. Dopo questo fine settimana mi dedicherò alla mia famiglia e alla mia nuova vita".

TAGS Valencia

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™