De Angelis di nuovo in pole position a Phillip Island

Moto2™, powered by
sabato, 15 ottobre 2011

Turno di qualifiche dell’Iveco Australian Grand Prix viziato dall’arrivo della pioggia. Alex De Angelis (JiR Moto2) ripete quanto fatto l’anno scorso e conquista la prima pole della stagione 2011. In prima fila con lui Mike di Meglio (Tech 3 Racing) e Yuki Takahashi (Gresini Racing Moto2). Prenderà posto nell’ultima piazza della griglia di partenza il leader del Campionato Marc Marquez per la penalità seguita a quanto accaduto durante le FP1 del venerdì.

Scendono in pista i piloti della classe intermedia per prendere parte alla sessione di qualifiche dell’Iveco Australian Grand Prix. Tabella dei tempi sfalzata a causa delle prime gocce cadute sul circuito di Phillip Island. Nell’acceso minuto conclusivo è un continuo susseguirsi di piloti sulla linea più alta della classifica, ma alla fine è Alex De Angelis (JiR Moto2) ad imporsi con il suo 1:34.574. Il sammarinese replica la pole conquistata lo scorso anno dalla quale ottenne poi la sua finora unica vittoria nell’esperienza in Moto2.

Proprio come De Angelis, sia Mike di Meglio che Yuki Takahashi, balzano in prima fila nella volata finale. Il francese del team Tech 3 Racing, la cui ultima presenza in prima fila risale alla gara 250 di Malesia del 2009, mette a referto un crono di 1:34.662, a soli 88 millesimi dalla pole, mentre il giapponese di Gresini Racing Moto2 è autore di un 1:34.689, a 115 millesimi dalla testa.

Ad aprire la seconda fila troviamo l’inglese Scott redding (Marc VDS Racing Team), che percorre solo 9 giri del circuito australiano facendo registrare un tempo veloce di 1:34.699 (+0.125s). Con lui in seconda fila si accomodano il turco Kenan Sofuoglu (Technomag-CIP), che fa segnare un 1:34.729 (+0.155s), e lo spagnolo Pol Espargaró (HP Tuenti Speed Up), sulla linea d’arrivo con il sesto tempo del turno (1:34.797 per lui, a 223 millesimi dalla pole).

Terza fila occupata dall’inglese Bradley Smith (Tech 3 Racing), dal secondo classificato in Campionato Stefan Bradl (Viessmann Kiefer Racing), e dallo svizzero Thomas Luthi (Interwetten Paddock Moto2).

Quarta fila per gli italiani Mattia Pasini (Ioda Racing Project) e Michele Pirro (Gresini Racing Moto2), sesta per Andrea Iannone (Speed Master). L’attuale leader del Campionato Marc Marquez (Team CatalunyaCaixa Repsol) proverà a risalire la classifica partendo dall’ultima posizione dello schieramento d’avvio dopo quanto deciso ieri dalla Direzione Gara.

TAGS Australia

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™