Stoner subito forte sul circuito di casa

venerdì, 14 ottobre 2011

Parte nel migliore dei modi il weekend di Casey Stoner (Repsol Honda) che non perde tempo e impone subito il proprio ritmo nel primo turno di prove libere dell’Iveco Australian Grand Prix. Alle sue spalle si piazzano il rivale Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing) e Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini).

Cielo sgombro di nuvole, vento praticamente assente e temperatura quasi estiva: condizioni meteo favorevoli ma decisamente inaspettate accolgono i piloti della classe regina per la prima sessione di libere dell’Iveco Australian Grand Prix. È il pilota di casa Casey Stoner (Repsol Honda) a balzare subito in vetta alla classifica: nonostante una caduta che lo vede protagonista a circa 37 minuti dal termine, l’australiano non abbandona neanche per un attimo il primato e dopo appena 3 giri ferma il cronometro sull’1:30.475.

Secondo tempo per l’attuale Campione del Mondo Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing), che matematicamente rimane l’unico pilota della categoria in grado di mettere il bastone fra le ruote nella corsa di Stoner al titolo 2011. Il maiorchino nell’ultima delle 20 tornate percorse firma un crono di 1:30.744, a 269 millesimi dal rivale.

Chiude il trio in testa Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini), 6º nel 2010 ovvero nel suo anno di debutto nella massima categoria: l’italiano è l’ultimo a rimanere sotto la linea dell’1:31 girando con un tempo staccato di 476 millesimi da quello fatto registrare da Stoner (1:30.951 per lui).

Buon 4º posto per l’americano Colin Edwards (Monster Yamaha Tech 3), che supera il traguardo con un crono rapido di 1:31.480 (+1.005s), seguito dall’italiano Andrea Dovizioso (Repsol Honda), che inizia il weekend australiano con il 5º tempo della mattinata: 1:31.532 per lui, a 1.057 secondi dal compagno di squadra in testa.

È poi la volta dell’altro uomo Repsol Honda: Dani Pedrosa, assente lo scorso anno a causa della frattura alla clavicola rimediata nel GP precedente all’appuntamento australiano, è autore di un 1:31.571 (+1.096s) che gli vale la sesta piazza.

Alle sue spalle troviamo poi i due americani Nicky Hayden (Ducati Team), 7º con un 1:31.662 (+1.187s), e Ben Spies (Yamaha Factory Racing), 8º grazie al suo 1:31.824 (+1.349s). A completare la top ten ci pensano invece il giapponese Hiroshi Aoyama (San Carlo Honda Gresini), 9º con 1:31.935 (+1.460s), e Loris Capirossi (Pramac Racing): l’italiano, rientrato nella competizione dopo aver saltato il round di Motegi per infortunio, mette a referto il 10º crono più rapido della mattinata (1:32.052, a 1.577 secondi da Stoner).

Undicesima posizione per l’altro pilota Pramac Racing Randy De Puniet, mentre conclude solo 12º l’italiano Valentino Rossi (Ducati Team) staccato di 1.639 secondi da Stoner. La classifica prosegue poi con Álvaro Bautista (Rizla Suzuki), Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech 3), Karel Abraham (Cardion AB Motoracing), Toni Elias (LCR Honda), e il sostituto dell’infortunato Barberá, Damian Cudlin (Mapfre Aspar).

TAGS Australia

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™