Repsol Honda domina il venerdì di Sepang

venerdì, 21 ottobre 2011

Netta predominanza del trio di piloti Repsol Honda nella prima giornata di libere dello Shell Advance Malaysian Motorcycle Grand Prix, con Dani Pedrosa a guidare l'intera classe.

Il neo Campione del Mondo Casey Stoner ha chiuso il venerdì malese con il secondo piazzamento, seguito dal compagno di squadra Andrea Dovizioso. Ben cinque Honda ad occupare la top5 con Marco Simoncelli e Hiroshi Aoyama, rispettivamente in quarta e quinta posizione.

Parte subito forte Dani Pedrosa che conferma l'ottimo stato di forma ripetendosi con il miglior tempo del pomeriggio. Casey Stoner nelle FP2 riesce a levare qualche decimo al suo precedente crono utilizzando entrambi i tipi di mescola, mentre Andrea Dovizioso mantiene un buon passo gara per tutta la giornata, preferendo però le temperature più fresche della mattinata.

Dani Pedrosa, Repsol Honda
“Oggi siamo stati veloci e abbiamo girato mantenendo un buon passo nonostante la pista fosse abbastanza sporca. Abbiamo svolto un buon lavoro sia al mattino che al pomeriggio, ma possiamo crescere ancora per quel che riguarda l’anteriore, senza tralasciare la scelta delle gomme in vista di domenica. Ora dobbiamo impegnarci per mantenere questo livello anche nel turno di qualifiche di domani”.

Casey Stoner, Repsol Honda
“Giornata abbastanza positiva, siamo molto soddisfatti dei tempi sul giro fatti registrare con le gomme morbide. Siamo poi passati a quelle dure e mi sono sembrate leggermente più costanti. Vedremo quali saranno le condizioni domani, ma finora siamo abbastanza soddisfatti e la moto si comporta bene. Ci sono ancora alcuni punti da migliorare, come il comportamento della RC212V in curva, la stabilità in frenata e un grip maggiore nel posteriore. Se cresciamo sotto questi aspetti, faremo sicuramente grandi cose”.

Andrea Dovizioso, Repsol Honda
“Siamo partiti con una buona base e abbiamo lavorato duramente sul set up per migliorare il feeling con l’anteriore. I cambiamenti apportati hanno dato i loro frutti, ma continuo a far fatica a metà curva perché su questa pista manca il grip. Oggi abbiamo provato lo pneumatico posteriore duro in entrambe le sessioni, ma a quanto pare si può girare bene anche con la mescola morbida. Domani proveremo anche questa opzione per capire come funziona e prendere una decisione finale in vista della gara. In linea di massima sono positivo, la pista mi piace e vedremo cosa succederà”.

Comunicato stampa Repsol Honda.

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™