Pedrosa subito il più rapido in Malesia

venerdì, 21 ottobre 2011

Top3 interamente Repsol Honda nel primo turno di prove libere dello Shell Advance Malaysian Motorcycle Grand Prix. Comanda Dani Pedrosa, seguono Casey Stoner e Andrea Dovizioso.

Si apre il fine settimana dello Shell Advance Malaysian Motorcycle Grand Prix, penultimo appuntamento della stagione MotoGP 2011. Cielo attraversato da grosse nuvole minacciose e pioggia caduta in ogni giornata della settimana: con queste condizioni l’International Circuit di Sepang accoglie i piloti della classe regina guidati dal nuovo Campione del Mondo Casey Stoner (Repsol Honda).

Proprio l’australiano è il secondo pilota di una top3 interamente Repsol Honda. Dani Pedrosa firma il crono più rapido dell’intera sessione grazie al suo 2:01.916. Lo spagnolo, assente nella gara malese del 2010 a causa dell’infortunio alla clavicola rimediata nel GP di Motegi, giunge a Sepang con l’obiettivo di avvicinare e far sua la terza piazza della classifica generale attualmente detenuta dal compagno di squadra Andrea Dovizioso.

Il neo Campione del Mondo MotoGP Casey Stoner corre senza pressione sull’asfalto di Sepang, completando 15 giri della pista e firmando un tempo sul giro di 2:02.557, a 641 millesimi dal compagno.

L’ultimo pilota Repsol Honda, Andrea Dovizioso, va a chiudere alle spalle dell’australiano in terza posizione: il 25enne di Forlì gira con un tempo veloce di 2:02.590 (+0.674s) e proverà nel fine settimana a replicare la bella performance dello scorso anno, dove chiuse con il 2º posto.

Altra Honda ad occupare la quarta piazza, si tratta di quella dell’italiano Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini) che in avvio di sessione, dopo appena sei tornate, blocca il cronometro sul 2:03.311, a 1.395 secondi dalla testa.

Scorrendo la tabella dei tempi troviamo poi il pilota Rizla Suzuki Álvaro Bautista ad occupare la quinta linea grazie al suo 2:03.558 (+1.642s). Per il weekend malese lo spagnolo sarà affiancato dalla wildcard John Hopkins, autore del 14º tempo.

Sesto crono per Ben Spies (Yamaha Factory Racing), sul traguardo con un 2:03.586 (+1.670s). Alle sue spalle concludono il francese Randy De Puniet (Pramac Racing), 7º con un crono di 2:03.760 (+1.844s), l’americano Colin Edwards (Monster Yamaha Tech 3), 8º con un 2:03.778 (+1.862s), e il giapponese Hiroshi Aoyama (San Carlo Honda Gresini), in nona piazza forte del suo 2:03.908 (+1.992s).

Completa il gruppo dei primi dieci l’italiano Valentino Rossi (Ducati Team), vincitore della gara di Sepang dello scorso anno. Il pilota di Tavullia porta a termine 17 giri dell’International Circuit e a metà sessione firma un 2:04.280, piazzandosi a 2.364 secondi da Pedrosa.

Debutto complicato per il sostituto dell'infortunato Jorge Lorenzo: il giapponese Katsuyuki Nakasuga (Yamaha Factory Racing) finisce sull'asfalto a 10 minuti dal termine all'altezza della curva numero 15. Nessuna conseguenza fisica per lui e un 2:05.390 che gli vale il 17º posto. Chiude lo schieramento lo spagnolo Hector Barberá (Mapfre Aspar) rientrato dopo l'assenza dovuta all'operazione alla clavicola fratturata nel GP di Motegi.

TAGS Malaysia

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™