Pedrosa firma il crono più rapido della prima giornata di Sepang

venerdì, 21 ottobre 2011

Lo spagnolo Dani Pedrosa (Repsol Honda) domina anche la seconda sessione di libere mettendo il proprio nome sulla linea più alta della tabella dei tempi del venerdì dello Shell Advance Malaysian Motorcycle Grand Prix. Alle sue spalle i compagni di squadra Casey Stoner e Andrea Dovizioso.

Secondo turno di prove libere dello Shell Advance Malaysian Motorcycle Grand Prix per i piloti della massima categoria, accompagnati da un pallido sole ma da temperature torride ed un elevato tasso di umidità. Stessa situazione vista in mattinata, con tre piloti Repsol Honda nelle zone alte della classifica a dominare l’intero gruppo.

Dani Pedrosa (Repsol Honda) sottrae ben sei decimi al precedente risultato delle FP1: lo spagnolo, ancora a secco di vittorie in Malesia con la classe regina, nella terzultima delle 15 tornate percorse supera la linea del traguardo con un crono di 2:01.250.

Insegue il neo Campione del Mondo Casey Stoner, caduto nella curva finale del primo giro della gara malese del 2010. L’australiano non riesce a scendere sotto i 2:02, accomodandosi a 820 millesimi dal compagno di squadra in testa (2:02.070 per lui).

Ancora terza piazza per Andrea Dovizioso (Repsol Honda). L’italiano, salito sul podio di Sepang lo scorso anno in MotoGP e in due occasioni con le categorie minori, supera il secondo di gap dallo spagnolo leader, facendo registrare un crono di 2:02.664 (+1.414s).

Anche per Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini) si ripete quanto visto durante il turno mattutino. Nei minuti finali il pilota di Cattolica sale in sella alla sua RC212V bloccando il cronometro sul 2:02.823, a 1.573 dalla vetta.

Buona la prova del compagno di squadra di Simoncelli, Hiroshi Aoyama, che chiude la prima giornata di libere con il 5º tempo. Il giapponese, vincitore delle gare 250cc nel 2007 e nel 2009, aspetta l’ultima tornata a sua disposizione prima di concludere con un 2:02.951 (+1.701s).

Scorrendo la tabella dei tempi troviamo poi in sesta posizione l’americano Colin Edwards (Monster Yamaha Tech 3), ultimo a rimanere sotto i 2:03 a 1.741 secondi da Pedrosa (2:02.991 per lui), lo spagnolo Álvaro Bautista (Rizla Suzuki), 7º con un tempo di 2:03.123 (+1.873s), e il francese Randy De Puniet (Pramac Racing), 8º sul traguardo con il suo 2:03.159 (+1.909s).

Finiscono in top ten anche l’americano Ben Spies (Yamaha Factory Racing), per lui seconda esperienza sull’asfalto di Sepang, e uno dei due esordienti della categoria Karel Abraham (Cardion AB Motoracing).

Appena sotto i due italiani Loris Capirossi e Valentino Rossi. Il pilota Pramac Racing termina la giornata con la 12esima posizione, mentre l’uomo del team Ducati non riesce ad andare oltre il 13º piazzamento. Rossi prosegue lo sviluppo della GP11.1 ma ancora tardano a mostrarsi i risultati del duro lavoro: per lui un 2:03.667, a 2.427 secondi da Pedrosa.

TAGS Malaysia

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™