Parlano italiano le FP2: domina Simone Corsi

Moto2™, powered by
venerdì, 26 agosto 2011

Il pilota italiano del team Ioda Racing Project mette a referto il tempo più veloce del secondo turno di prove libere del Red Bull Indianapolis Grand Prix. Alle sue spalle Marc Marquez (Team CatalunyaCaixa Repsol) e il compagno di squadra Mattia Pasini.

Piloti della classe intermedia di nuovo in pista per concludere la prima giornata del Red Bull Indianapolis Grand Prix. A farla da padrone è l’italiano del team Ioda Racing Project Simone Corsi, che si guadagna la prima posizione della classifica dei tempi forte del suo 1:46.274, quasi due secondi in meno del risultato mattutino.

Chiude al 2º posto l’attuale Campione del Mondo 125 Marc Marquez (Team CatalunyaCaixa Repsol) che si vede sottrarre il primato per soli 65 millesimi: 1:46.339 il suo crono. Ad occupare la terza piazza ci pensa l’altro pilota italiano del team Ioda Racing Project: Mattia Pasini si colloca a soli 174 millesimi dal compagno di squadra avendo bloccato il cronometro sul 1:46.448.

Netto miglioramento per l’attuale leader della classifica generale Stefan Bradl (Viessmann Kiefer Racing) che balza dalla 16esima alla quarta posizione grazie al suo 1:46.453 (+0.179s), due secondi e mezzo più veloce rispetto alle FP1.

Quinto piazzamento per Scott Redding (Marc VDS Racing Team), il migliore della mattinata: l’inglese completa 17 giri del circuito facendo registrare nell’ultimo un 1:46.574, a 300 millesimi da Corsi.

Occupano le tre linee successive della tabella dei tempi tre piloti spagnoli: Julian Simon (Mapfre Aspar Team Moto2) gira in 1:46.590 (+0.316s), Ricard Cardus (QMMF Racing Team) supera la linea del traguardo con un 1:46.654 (+0.380s), e Aleix Espargaró (Pons HP 40) mette le mani sull’8º posto con un crono di 1:46.820 (+0.546s).

Completano la top ten Mike Di Meglio (Tech 3 Racing), 9º con 1:46.844 (+0.570s), e Michele Pirro (Gresini Racing Moto2), 10º con 1:46.865 (+0.591s).

Poco più sotto gli altri piloti italiani: Claudio Corti (Italtrans Racing Team) si piazza in 13esima posizione, Alex De Angelis (JiR Moto2) in 17esima, e Andrea Iannone (Speed Master) in 18esima.

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™