L’ombra di Stoner sulla pole

sabato, 27 agosto 2011

Continua la marcia trionfale dell’australiano del team Repsol Honda che prenota la pole position facendo segnare il miglior tempo delle FP3. Secondo Ben Spies (Yamaha Factory Racing), terzo Dani Pedrosa (Repsol Honda).

Entra in azione la classe regina che affronta gli ultimi 45 minuti a disposizione prima del turno di qualifiche del pomeriggio. Come già visto nelle FP2 di ieri, l’australiano Casey Stoner sembra aver trovato la giusta direzione su cui lavorare per lo sviluppo della messa a punto della RC212V. Il numero 27 del team Repsol Honda percorre 10 giri del Brickyard prima di far registrare un 1:39.538, poco più di un secondo in meno del miglior crono del venerdì.

Esattamente come successo al termine della prima giornata del Red Bull Indianapolis Grand Prix, troviamo in seconda posizione Ben Spies (Yamaha Factory Racing) seguito dall’altro uomo Repsol Honda Dani Pedrosa: l’americano, quasi sullo scadere della sessione, cattura il tempo che gli vale il secondo posto, a soli 132 millesimi da Stoner (1:39.670 per lui). Lo spagnolo, l’ultimo a rimanere sotto l’1:40, leva un secondo e mezzo al crono delle FP2, andando a chiudere con un 1:39.896 (+0.358s).

Coppia di italiani a completare la top5: Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini) guadagna ben tre posizioni rispetto a quanto fatto vedere ieri, superando la linea del traguardo con un tempo sul giro di 1:40.301 (+0.763s), mentre Andrea Dovizioso (Repsol Honda) migliora il proprio crono senza però registrare cambiamenti nel piazzamento in classifica.

Sesto posto per un altro pilota americano, Colin Edwards (Monster Yamaha Tech 3), che firma un 1:40.438 (+0.900s), seguito dal Campione del Mondo in carica Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing) che ancora fatica a trovare il giusto feeling con il nuovo asfalto del Brickyard (1:40.547 per lui).

Chiude 8º l’italiano del team Ducati Valentino Rossi, che in sella alla sua GP11.1 fa segnare un 1:40.698, a 1.160s dal leader Stoner. A completare con lui la top ten ci pensano il francese Randy De Puniet (Pramac Racing), 9º con 1:40.915 (+1.377s), e lo spagnolo Álvaro Bautista (Rizla Suzuki), 10º con 1:40.916 (+1.378s).

Solo 11º l’altro americano presente in pista, Nicky Hayden (Ducati Team), autore di un 1:41.067 (+1.529s). La classifica dei tempi prosegue poi con Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech 3), Loris Capirossi (Pramac Racing), Hector Barbera (Mapfre Aspar Team), Toni Elias (LCR Honda), Karel Abraham (Cardion AB Motoracing), ed infine Hiroshi Aoyama (San Carlo Honda Gresini).

Durante il turno, da segnalare le uscite di pista di Bautista, Simoncelli e Abraham, quest’ultimo finito anche sull’erba all’altezza della curva numero 16 a pochi minuti dal termine.

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™