Le reazioni a caldo di Stoner e Rossi sull’incidente di Jerez

domenica, 3 aprile 2011

L’australiano Casey Stoner (Repsol Honda) e il nove volte Campione del Mondo Valentino Rossi (Ducati Team), sono rimasti coinvolti in un incidente durante il Gran Premio di Jerez, costato l’esclusione dalla gara al pilota Honda.

Stoner era in seconda posizione quando l’italiano, nel tentativo di superarlo, mette in atto una manovra azzardata che gli fa perdere il controllo della moto provocando così la caduta di entrambi i piloti. Rossi, senza perdersi d’animo, è poi rimontato in sella alla sua Ducati e ha continuato la gara conquistando così 11 punti grazie al 5º piazzamento. Nulla da fare invece per Casey Stoner, costretto al ritiro.

Questi i commenti sull’accaduto dei due piloti:
"Siamo partiti bene, senza spingere troppo perchè sapevamo che le gomme non erano proprio le più adatte," ha commentato il pilota Repsol Honda. "Rossi è sopraggiunto dall’interno della curva e non è stato capace di rimanere in sella alla sua moto, trascinandomi a terra con lui. Dopo i grandi risultati visti durante tutto il weekend, questa non è stata certo la conclusione che speravamo. Questo finale non ci da il giusto merito: è stata una gara lunga e con parecchie cadute, e proprio per questo stavamo facendo bene e con la calma necessaria".

A gara conclusa, Rossi è andato nei box Honda per scusarsi con l’australiano per l’errore commesso. Sulle parole scambiate fra i due piloti ha poi detto la sua.

"Avrei preferito ricevere le scuse di Valentino personalmente in privato e non pubblicamente davanti alle telecamere," ha commentato. "Non sò se Valentino l’ha fatto con sincerità. Penso l'abbia fatto solo per dimostrare a tutti che si era scusato per l'accaduto. Certo, è un bel gesto, ma non cambia quanto successo oggi e soprattutto il risultato finale. Ora aspettiamo di vedere cosa succederà nelle prossime gare".

Rossi ha fatto ammenda per l’errore commesso, ma ha poi aggiunto di averlo fatto solo per una posizione sul podio.

"È stata una gara diversa dal solito. Le condizioni erano pessime e abbiamo corso tutti al limite," ha spiegato Rossi. "Sono partito subito veloce sull’asfalto bagnato, all’inizio della gara, ma ho commesso un errore in frenata e sono caduto. Sfortunatamente ho coinvolto anche Stoner. Mi sono immediatamente scusato con lui. Con la gara di oggi avremmo potuto fare grossi risultati, magari arrivando sul podio, ma il risultato finale non è stato comunque male".

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™