Wtr prepara l'esordio in Qatar

lunedì, 14 marzo 2011

Franceso Mauriello e Sarath Kumar pronti per la sfida mondiale con il team italiano

La collaborazione triennale sottoscritta tra il team italiano WTR e il team indiano Ten10 Racing, si è concretizzata con la formazione del WTR-Ten10 Racing Team che la settimana scorsa ha preso parte ai Test IRTA ufficiali facendo debuttare per la prima volta in assoluto nel mondiale Francesco Mauriello, campione italiano CIV 2010 e Sarath Kumar, campione d’India e primo pilota indiano nella storia della MotoGP.

Il weekend di test a Jerez ha permesso a Francesco e Sarath di acquisire confidenza con le loro Aprilia RSW, esperienza significativa in particolar modo per il pilota indiano alla sua prima esperienza con una moto 125cc due tempi. Entrambi hanno avuto modo di confrontarsi con gli altri piloti della categoria: nonostante il livello di competizione sia elevato, il talento e la forte determinazione di Francesco e Sarath riserveranno ai tifosi e sponsor buone aspettative e probabilmente, anche delle belle sorprese nel corso della stagione.

Inoltre, Jerez è stata anche l’occasione per scendere in pista con i colori ufficiali bianco-azzurro-arancione che contraddistingueranno il Team, il quale è supportato da importanti partner tecnici e commerciali sia indiani che italiani.

In particolar modo, com’era stato nel 2010, il Team continua a godere del contributo tecnico del CRP Group, primario gruppo di aziende italiane presente nel mondo dello sport motoristico da alcuni decenni e tra l’altro, con la CRP Racing, costruttore della moto da competizione elettrica eCRP 1.4 che tanto fa parlare di se in questi mesi.

CRP Engineering ha acquisito anche parte delle quote del Team WTR rinforzando così quindi la parte commerciale del Team stesso. ADV è un’altra realtà che collaborerà col WTR-Ten10 Racing Team e già presente l’anno passato, costruttore tra l’altro della Moto 2 AT02-1.0 che ha gareggiato l’anno passato sotto le insegne del WTR S.Marino Team.

La rinnovata collaborazione è infatti finalizzata alla partecipazione nel 2012 alla MotoGP come costruttore con la propria Moto3 AT03-1.0 corredata dal Motore di 250cc 4 tempi “250M3”, ormai giunto in avanzata fase di completamento e pronto per affrontare i primi test in pista nei prossimi mesi.

Tra i diversi progetti futuri della squadra, ben presto anche un possibile ritorno nella categoria Moto2 oltre che a promuoversi sostenitrice di giovani talenti internazionali.

Francesco Mauriello

“E’ veramente una grande soddisfazione aver raggiunto il traguardo di gareggiare nella MotoGP, diciamo il sogno di tutti i piloti. Benché io sia il Campione Italiano 2010 della 125cc, qui nel moto mondiale il livello di competizione è veramente alto e avrò certamente molto da imparare. Conosco alcune piste avendovi già girato in alcune gare del CIV e del CEV, ma le altre sono del tutto nuove per me per cui il mio impegno per l’apprendistato sarà massimo sotto ogni aspetto. Quello che mi aspetta non mi spaventa affatto anzi, era ciò che aspettavo per cui non vedo l’ora di iniziare a tutto gas. Oltre al motociclismo, ho un’altra grande passione che la mia terra mi ha trasmesso: il calcio. Infatti sul mio casco c’è impresso il “ciuccio”, ovvero la mascotte asinello del calcio Napoli, di cui sono tifosissimo. Mi ha sempre accompagnato e spero mi porterà fortuna anche in questa nuova avventura che segna l’inizio di un altro importante capitolo della mia vita. Ringrazio tutti i sostenitori, gli sponsor in particolare il gruppo di sponsor napoletano “PIN” e in ultimo ma non meno importante il mio Manager Ferdinando Schiattarella. Tutti quanti credendo in me, mi hanno dato questa enorme possibilità di competere a livello internazionale”.

Sarath Kumar

“Quando decisi di fare del motociclismo la mia professione, sapevo che non sarebbe stato un percorso semplice poiché in India non ci sono strutture adeguate a sostegno di chi vuole perseguire la carriera motociclistica a livello professionale. Però la passione e dedizione superano ogni ostacolo e prima o poi, il mio obiettivo era quello di arrivare in MotoGP. Grazie al sostegno di fantastiche persone che credono in me, oggi il mio sogno si è realizzato e spero possa essere di esempio per dare speranza a tanti altri giovani nel mio paese, oltre che a dare un impulso, se non svolta decisiva, nello sviluppo del motociclismo in India. Questo sarà un anno di esperienza per me in preparazione al prossimo, cercherò di imparare il più possibile però conto anche di iniziare a fare dei buoni risultati tra un paio di gare. Sono orgoglioso di rappresentare la mia nazione nel mondo; ringrazio tutti i miei sostenitori, gli sponsor in genere, Britsh Nutrition in particolare e la mia squadra, per la quale ho dedicato la “formica” impressa sul mio numero di gara che appunto vuole simboleggiare il lavoro di gruppo”.

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™