Sabato difficile a Laguna per i piloti Ducati

sabato, 28 luglio 2012

L'ottava e la decima piazza nelle qualifiche del Red Bull U.S. Grand Prix non lasciano spazio a grandi sorrisi in casa Ducati che domani sarà chiamata a una grande rimonta.

La nebbia, densa e umida, che a Laguna Seca normalmente cede il posto al sole nelle prime ore della mattinata, oggi si è prolungata fino all’inizio del terzo turno di prove libere, riducendo a poco più di una decina di minuti il tempo “utile” in pista per i piloti della MotoGP.

 

Le qualifiche del pomeriggio si sono svolte in condizioni normali ma Nicky Hayden e Valentino Rossi non hanno trovato la messa a punto migliore per poter interpretare con efficacia la pista californiana e domani dovranno partire rispettivamente dalla terza e quarta fila dello schieramento del GP degli Stati Uniti.

 

Nicky Hayden (Ducati Team) 8° (1'21.734)

“Dopo quello che eravamo riusciti a fare al Mugello e nei test successivi, ci aspettavamo di essere molto più avanti di così. E’ un po’ frustrante essere staccati di oltre un secondo su una pista così breve, dove già tre o quattro decimi sono molto. Stasera decideremo se tentare un cambiamento radicale o se provare a rifinire quello che abbiamo, oltre a decidere la gomma da usare. Speriamo che domani non ci sia nebbia al mattino perché in quel caso il warm-up sarebbe poco utile, ma in ogni caso faremo del nostro meglio e vedremo cosa ci porterà la gara”.

 

Valentino Rossi (Ducati Team) 10° (1'22.544)

“Purtroppo fino a quando giriamo per fare il passo di gara siamo vicini agli altri due o tre piloti del secondo gruppo ma, quando proviamo a fare il tempo, non riusciamo a migliorare abbastanza. Quando monto la morbida ho ancora più problemi, sempre gli stessi: per evitare che la gomma, dopo pochi giri, tenda a scivolare troppo, dobbiamo caricare molto il posteriore e in questo modo si perde feeling con l’anteriore. Fino a quando si gira sul passo di 1.22 riesco ad essere abbastanza costante ma quando devo spingere di più, l’anteriore tende a chiudere, si muove molto, vado largo… In ogni caso, vedremo, sono decimo ma come ritmo, appunto, va un po’ meglio. Certo, mi aspetto una gara difficile per domani”.

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™