Bautista in quarta fila a Sepang

sabato, 20 ottobre 2012

 

 

Non il risultato che sperava lo spagnolo, ma in gara le cose potrebbero cambiare. Bene Pirro che avvicina le CRT di Espargaro e de Puniet



Qualifiche alquanto deludenti per il pilota del Team San Carlo Honda Gresini Alvaro Bautista che non è andato al di là del decimo posto nella sessione pomeridiana collezionando anche una caduta fortunatamente senza conseguenze fisiche per lui mentre la moto ne è uscita alquanto malconcia. Peccato perché nel corso della mattinata e nelle prime uscite di oggi pomeriggio si era intravisto qualche timido miglioramento che senza la caduta lo avre bbe portato più avanti sullo schieramento. Bene la CRT e Pirro che si sono avvicinati ai primi due della classe  dimostrando di avere un buon passo per poter essere tra i protagonisti di una gara che si prevede dura e nel corso della quale la preparazione fisica del pilota avrà un ruolo determinante.
 

Alvaro Bautista  
“Questa mattina abbiamo tentato di migliorare il feeling che avevo ieri ma ci siamo riusciti soltanto in parte. Nel pomeriggio abbiamo continuato sulla stessa strada ma il problema della mancanza di trazione sul posteriore è rimasto. I piccoli passi in avanti che abbiamo fatto non ci hanno fatto recuperare posizioni e poi alla fi ne è arrivata anche la caduta. In pista eravamo diversi piloti e nessuno di noi voleva offrire la scia all’altro così è trascorso un po’ di tempo e quando sono ripartito per tirare le gomme erano calate di temperatura e sono volato via. Fortunatamente non mi sono fatto niente ma la moto è da ricostruire e sono dispiaciuto per aver dato del lavoro straordinario al Team. Domani sarà una gara dura ma sono confidente perché oggi abbiamo individuato qualche soluzione per la gara che sarà sicuramente lunga e difficile. ”
 
 

Michele Pirro
 “Abbiamo fatto un buon tempo che ci ha avvicinato ai primi che sono andati anche oggi molto forte. Però siamo terzi dietro alle Aprilia e domani sarà una gara difficile ed io sono pronto per dare il massimo. Se risolviamo ancora il problema della vibrazione che non mi lascia tranq uillo e non mi fa guidare sereno sono convinto che potrò far bene. A Sepang è importante essere a posto fisicamente perché la gara è dura e lunga ed io mi sento in forma e vorrei fare un bel risultato da dedicare a Marco. ”
 

 

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™