Doppietta in qualifica per il team Repsol Honda

venerdì, 29 giugno 2012

Una delle più belle ed entusiasmanti qualifiche per il Repsol Honda Team, che ha firmato il primo e secondo posto della griglia per la terza volta in questa stagione.

La sessione è stata interrotta due volte da una pioggia leggera e le posizioni in griglia si sono decise soltanto negli ultimi minuti. Casey ha fatto un lavoro fantastico, archiviando il brutto incidente di questa mattina. Quando mancavano solo 6 minuti alla fine del turno, Casey è stato autore di un capolavoro che lo ha portato dalla e nona alla prima posizione, conquistando la terza pole stagionale, dopo il Portogallo e Catalogna.

Dani, che alla fine ha chiuso secondo a solo un decimo dal compagno di squadra, era in testa alla classifica tempi entrambe le volte che la pioggia ha interrotto le qualifiche, ma ha perso l’occasione di giocarsi la pole quando ha fatto un dritto nel suo ultimo giro lanciato. Dopo aver centrato il giro più veloce nella classifica combinata delle libere, Dani è fiducioso di poter girare con un buon passo domani in gara.

Casey Stoner

“L’highside di questa mattina è stato uno dei più brutti incidenti della mia carriera e questo la dice lunga! La moto mi ha sbalzato in aria e ho battuto la testa, il collo, il polso, il ginocchio e la spalla. La spalla non va malissimo, è dolorante soprattutto nelle curve più veloci, mentre mi fa molto male il ginocchio nei cambi di direzione nella chicane e in altri punti. Il team ha fatto un ottimo lavoro, sono rimasti concentrati mentre faticavamo a far funzionare la gomma posteriore e non hanno mollato neanche quando io non stavo guidando al massimo o non sfruttavo tutto il potenziale della moto. Quando siamo passati alla mescola morbida, per la prima volta questo fine settimana, la moto andava m olto meglio e siamo riusciti a fare un giro straordinario e conquistare la pole. Dobbiamo ancora lavorare per migliorare il passo di gara e sicuramente dovremo trovare una soluzione prima della corsa. E’ stata una giornata strana, ma speriamo di essere competitivi domani in gara”.

Dani Pedrosa

“Abbiamo fatto un buon lavoro in ogni sessione di prove e sono contento di questo turno di qualifiche, anche se ho mancato la pole negli ultimi minuti. Il nostro obiettivo era girare con un buon ritmo e partire dalla prima fila, perché ad Assen la prima curva è molto vicina e stretta. Credo che abbiamo fatto un buon lavoro. Il feeling con l’anteriore è migliorato un po’ e non vedo l’ora di confermare questa sensazione domani in gara. Siamo tutti molto vicini, sarà il passo gara a fare la differenza. Ho un buon feeling e la moto funziona bene, adesso dobbiamo solo fare la giusta scelte delle gomme, perché qui, come a Silverstone, il tempo può essere incerto. La mescola morbid a sembra avere più potenziale, ma non siamo sicuri che sia la decisione corretta sulla distanza della gara, soprattutto sulla parte sinistra, che è più morbida. Su questa pista è importante avere una buona stabilità in uscita di curva e la dura ci trasmette questa sensazione, ma per una decisione finale dovremo aspettare domani per vedere quali saranno le condizioni”

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™