Superba vittoria di Pedrosa a Brno

domenica, 26 agosto 2012

Il pilota Repsol Honda Dani Pedrosa ha vinto la seconda gara consecutiva, dando una grande prova di regolarità (ottavo podio in otto gare) e di forza, riuscendo ad avere la meglio nel corpo a corpo con Jorge Lorenzo nell’ultimo giro.

Scattato dalla terza casella della griglia, Dani ha passato in partenza Cal Crutchlow che si trovava in seconda posizione ed alla prima curva era già incollato a Jorge Lorenzo, che ha condotto la gara per 11 tornate. Separati da una manciata di decimi, i due spagnoli hanno imposto un ritmo altissimo. Al 12esimo passaggio Dani ha superato Jorge e si è portato in testa, posizione che ha mantenuto fino all'ultimo giro. A poche curve dalla bandiera a scacchi, Lorenzo ha passato Dani ed è iniziato un corpo a corpo serrato che ha lasciato tutti con il fiato sospeso. Dani ha contrattaccato alla perfezione, aggiudicandosi la vittoria, un regalo perfetto nel giorno del compleanno di suo padre Antonio.

Con la terza vittoria stagionale, la 41esima in carriera, Dani uguaglia Mike Hailwood per il numero di successi conquistati su Honda, dietro a Mick Doohan (54) e Jim Redman (45). Con il risultato odierno Dani ha ridotto a 13 punti il distacco che lo separa dal leader Jorge Lorenzo, quando ci sono ancora 6 gare da disputare. Casey Stoner, assente a causa delle lesioni riportate ad Indianapolis, rimane terzo con 186 punti.

Il Repsol Honda Team tornerà in pista domani a Brno per una giornata di prove ufficiali. Il pilota del Team Ten Kate Honda, Jonathan Rea, sostituirà, come già annunciato, Casey Stoner.

Dani Pedrosa

“Sono molto contento, questa è stata una delle mie più belle gare in MotoGP! Vincere in solitaria con un grosso margine è sempre bellissimo, ma aggiudicarsi il primo gradino del podio dopo un duello serrato come quello di oggi con Jorge, è una soddisfazione ancora maggiore. L’ultimo giro è stato difficile, sapevo che Lorenzo era molto veloce a centro curva, pronto ad approfittare di qualsiasi mio errore e potevo sentire la sua moto dietro di me. Infatti, nella curva a sinistra ho aperto appena la porta e lui è passato. A solo mezzo giro dalla bandiera a scacchi ero un po’ nervoso, ma sapevo di avere delle carte da giocarmi nelle ultime curve. Ho cercato di uscire al meglio dalla salita e prima dell’ultima chicane ero al suo fianco. Quando ho rilasciato i freni eravamo uno accanto all’altro, ma sono riuscito a mantenere la linea e a vincere. Stupendo! Sono contentissimo di questo risultato, per la squadra e per mio padre che oggi festeggia il compleanno. Per quanto riguarda il Campionato, dobbiamo rimanere concentrati perché Jorge sta guidando davvero bene ed è sempre costante nelle due posizioni. Domani sarà un’importante giornata di test per la parte finale della stagione”.

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™