Stoner centra la seconda pole stagionale

sabato, 2 giugno 2012

L’australiano non sbaglia sul circuito di Montmeló e trova la pole position. Bene anche Pedrosa che partirà dalla quinta posizione.

Ottima prestazione per il Repsol Honda Team nella sessione di qualifiche del Gran Premio di Catalunya, quinto appuntamento del Campionato del Mondo MotoGP, con Casey Stoner in pole position e Dani Pedrosa, quinto. Casey, che negli ultimi 12 mesi si è aggiudicato tutti i gran premi spagnoli, ha conquistato la seconda pole position stagionale, la 40esima in carriera (di cui 36 in MotoGP), nel suo ultimo giro con un crono di 1’41.295 e domani punterà a ripetersi per bissare il successo dello scorso anno qui a Barcellona.

Dopo esser stato il più veloce nelle prove della mattina, Dani Pedrosa prenderà il via dalla quinta casella della griglia, ma conta di recuperare realizzando una delle sue partenze fulminee. Anche Dani stava lottando per la pole quando mancavano solo due minuti dalla fine del turno e Casey si trovava in testa alla classifica. Purtroppo, dopo aver completato il terzo settore con una differenza di soli 80 millesimi dal compagno di squadra, Pedrosa è andato lungo alla curva 10, perdendo la possibilità di partire dalla prima fila per solo un decimo di secondo. Il suo tempo ideale delle qualifiche (la combinazione dei settori del giro più veloce) avrebbe visto Dani secondo dietro a Casey.

Casey Stoner

“Abbiamo utilizzato l’ora delle qualifiche come un’ulteriore sessione di prove libere perché non c’è mai abbastanza tempo per fare tutto nei turni da 45 minuti. Questa mattina abbiamo lavorato molto con le gomme dure, E nel pomeriggio, con la temperatura più alta, abbiamo girato con le morbide per valutare se sarà possibile fare tutta la gara con questa mescola. Siamo entrati e usciti dal box molte volte per provare soluzioni diverse nel tentativo di ridurre il chattering, che rimane il problema principale. La moto infatti inizia a vibrare dietro appena tocco la manopola del gas e questo complica molto le cose. A fine turno siamo riusciti a migliorare un po’, ma dobbiamo fare un altro passo in avanti prima della gara. Il consumo delle gomme sarà il fattore chiave domani. Intanto mi godo la pole position”.

Dani Pedrosa

“È stata una sessione di qualifiche difficile perché ho passato quasi tutta l’ora a provare le gomme morbide usate per verificare la loro tenuta sulla distanza. Non ero preoccupato per la mia posizione in classifica perché sapevo di avere due coperture morbide nuove per la fine del turno. Quando ho montato la prima gomma nuova, ho subito migliorato , salendo in seconda posizione. Nell’ultimo giro veloce invece ho frenato troppo tardi, la moto si è scomposta molto e sono andato lungo. È un peccato perché ho perso la possibilità di centrare la pole o almeno la prima fila. Sono comunque contento del lavoro che abbiamo svolto sia ieri che oggi in preparazione della corsa, che rimane la cosa più importante. Con la squadra cercheremo di migliorare ancora un po’ la moto per poter dare il massimo domani in una gara che si preannuncia dura e impegnativa”.

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™