Repsol Honda con Pedrosa e Rea a Misano

mercoledì, 12 settembre 2012

Questa settimana il Repsol Honda Team si reca a Misano per il 13esimo round del Campionato Mondiale 2012, secondo appuntamento della stagione in Italia.

L’Organizzazione del circuito di Santa Monica, recentemente rinominato “Marco Simoncelli Circuit” in onore del Campione Italiano deceduto lo scorso anno in un tragico incidente sulla pista malese di Sepang, ha lavorato incessantemente affinché il Gran Premio di questo fine settima sia un grande evento in ricordo del Campione romagnolo.

Dopo le due bellissime vittorie consecutive di Indianapolis e Brno, Dani Pedrosa arriva a Misano con l’obiettivo di continuare l’ottimo stato di forma su una pista che negli ultimi tre anni lo ha sempre visto sul podio, compresa la vittoria del 2010. Dani sarà affiancato da Jonathan Rea, al suo debutto in un Gran Premio MotoGP. Il pilota inglese, protagonista sulla Honda del Team Ten Kate del Mondiale SBK, sostituirà Casey Stoner, che sta continuando la convalescenza in Australia a seguito dell’operazione alla caviglia destra, avvenuta con successo lo scorso 30 agosto.

Il Repsol Honda Team punta a mantenere quell’altissimo livello di prestazioni che ha regalato alla squadra cinque vittorie nelle ultime sei gare. A 13 punti dal leader del Campionato, Dani è determinato a trarre il massimo vantaggio dal lavoro svolto nel corso degli ultimi test di Brno e Aragon per lottare per un’altra vittoria. Jonathan, che arriva in Italia direttamente dalla Germania dopo la caduta in gara 1 e il quarto posto in gara 2 di SBK al Nurburgring, spera di sfruttare al meglio questa nuova esperienza sulla pista di Misano, dove ha già corso quest’anno in SBK con un ottimo secondo posto e dove ha conquistato la sua prima vittoria nel 2009.

Dani Pedrosa

"Misano è un circuito particolare, presenta molte frenate e accelerazioni e ci sono diverse buche. Il livello di grip cambia tanto dal mattino al pomeriggio e questo complica sicuramente il lavoro. In passato la nostra moto è stata piuttosto instabile qui, ma credo che quest’anno la situazione sarà diversa perché la moto è migliorata molto. Spero che le prove svolte nei test di Brno e Aragon a livello di sospensioni e elettronica ci permettano di iniziare il fine settimana di gara in modo competitivo. Dobbiamo continuare a lavorare come abbiamo fatto finora, concentrandosi sulle prestazioni della moto e sulla guida al fine di ridurre il gap che ci separa dalla testa del Campionato”.

Jonathan Rea

"Correre una gara in MotoGP è un sogno che diventa realtà. Mi dispiace molto per Casey, è stato sfortunato a farsi male in un momento in cui stava facendo delle bellissime gare e desidero augurargli una pronta guarigione. Il mio compito adesso è sostituirlo e cercherò di fare del mio meglio. Mi piace molto Misano, nella gara di SBK dello scorso giugno ho chiuso secondo, su questa pista inoltre ho conquistato anche la mia prima vittoria in SBK nel 2009. Amo il tracciato e il tifo italiano, sempre così caloroso. Desidero ringraziare Honda per questa bellissima opportunità, sono rimasto molto contento dell’accoglienza ricevuta e di come mi sono sentito nel team nei pochi giorni trascorsi insieme in occasione degli ultimi test. Capiscono che mi occorre un po’ di tempo per adattarmi alla nuova moto e alle Bridgestone prima di essere veloce, ma sto imparando tanto, migliorando ad ogni uscita. I tre giorni di testi mi sono serviti molto e sicuramente venerdì arriverò più preparato. Con la squadra abbiamo già deciso la mia posizione di guida e il set up di base e inizio a capire meglio l’elettronica e le gomme. Sarà un fine settima impegnativo, ma mi sento pronto”.

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™