Super Pedrosa, Stoner solo 5º

sabato, 14 luglio 2012

Il pilota Repsol Honda Dani Pedrosa domani prenderà il via del Gran Premio d’Italia dalla pole position, con il compagno di squadra Casey Stoner che scatterà dalla quinta posizione.

Dani ha frantumato il miglior giro del circuito, stabilito lo scorso anno da Stoner (1'48.034), di quasi 8 decimi con un crono di 1'47.284 nel suo giro finale che gli è valso la pole position, la seconda stagionale dopo Le Mans. Adesso Dani è il pilota spagnolo con il maggior numero di pole nella classe regina (21), il settimo nella classifica generale. Domani Dani conta di fare una buona partenza e ripetere la gara del 2010 che lo aveva visto dominare durante tutto il fine settimana, prendere la partenza dalla pole position e guidare la testa della corsa dal primo all’ultimo giro, aggiudicandosi la vittoria, dopo aver stabilito il nuovo record della pista.

Non è stato un buon pomeriggio per Casey Stoner, che quest’anno ha mancato la prima fila soltanto a Jerez (5°). Durante il weekend, Casey ha faticato con la messa a punto della sua RC213V ed oggi non è riuscito a trovare un setting che gli permettesse di affrontare al meglio le qualifiche. Quinto con un crono di 1'47.689, Casey è a 4 decimi dal compagno di squadra e domani prenderà il via del Gran Premio d’Italia (23 giri) dalla seconda fila.

Dani Pedrosa

“Oggi abbiamo fatto un altro passo in avanti ed è bello conquistare la pole position su questa pista, anche se quello che conta per me è partire sempre dalla prima fila. Abbiamo fatto delle buone prove al mattino e abbiamo calcolato bene il momento per essere in pista quanto tutti hanno iniziato a migliorare. Domani la gara si preannuncia molto impegnativa, farà caldo e guardando i tempi di questo pomeriggio, credo che il ritmo sarà molto elevato. Sono abbastanza contento della messa a punto della moto, oggi avevamo più grip e sono fiducioso per domani. Dobbiamo comunque restare concentrati e spingere al massimo perché Lorenzo ha un passo incredibile".

Casey Stoner

“Ci manca qualcosa in questo fine settimana, non riusciamo a far girare la moto soprattutto nelle curve più lunghe, a fermare il chattering sul retrotreno e alla fine non vengono i tempi. Perdiamo alcuni decimi in ogni settore, se riusciamo a sistemare la moto un po’, poi tutto dovrebbe essere più facile, ma finora è stato un weekend difficile. Abbiamo ancora il warm up domani mattina per migliorare il set up e trovare delle soluzioni per i nostri punti deboli, se ce la facciamo, allora potremmo giocarcela in gara. Non sono troppo preoccupato di prendere il via dalla seconda fila, spero di fare una buona partenza e di stare con i piloti davanti, ma onestamente al momento Jorge e Dani hanno un altro passo”.

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™