Il Repsol Honda Team in testa al Sachsenring

venerdì, 6 luglio 2012

Inizio molto positivo per il Repsol Honda Team nel primo giorno di prove libere del Gran Premio di Germania con Dani Pedrosa in testa alla classifica tempi in entrambe le sessioni e il compagno di squadra Casey Stoner molto vicino e secondo nella classifica combinata. Le prove sono state ancora una volta complicate dalle avverse condizioni atmosferiche con un turno disputato sull’asciutto e uno in condizioni di pista bagnata.

Questa mattina il circuito del Sachsenring ha accolto i piloti con il sole e nella prima sessione di libere sia Dani che Casey hanno trovato subito un buon passo, girando con la gomma posteriore morbida. I due piloti Repsol Honda hanno lavorato alla messa a punto della loro RC213V per la particolare configurazione del tracciato che presenta 10 curve su 13 a sinistra.

Vincitore delle due ultime edizioni del Gran Premio di Germania, Dani ha firmato il miglior tempo nelle FP1 con un crono di 1’22.357, seguito da Casey, secondo, a 87 millesimi dal compagno di squadra.

Nel pomeriggio le condizioni meteo sono cambiate radicalmente e la pioggia è arrivata proprio quando i piloti della MotoGP si stavano preparando ad entrare in pista. Dani e Casey sono stati competitivi anche sul bagnato, con Dani in testa alla classifica tempi con un crono di 1’32.228, 180 millesimi davanti a Casey.

Dani Pedrosa

“Questo weekend è iniziato nel modo giusto per noi, ho un buon feeling sia sull’asciutto che sul bagnato, ma purtroppo siamo riusciti a svolgere solo metà del programma previsto per oggi. Questo pomeriggio volevamo provare la gomma dura posteriore, perché la moto scivola molto con la morbida, mentre in teoria la mescola dura dovrebbe lavorare meglio su questo tracciato, dove si sta molto tempo inclinati sulla sinistra. È stato comunque importante provare sul bagnato per una sessione perché le previsioni meteo per il fine settimana sono incerte. Oggi ho usato il nuovo telaio ricevuto ad Assen, le sensazioni sono state positive ma, meteo permettendo, domani vorrei poter fare ancora una comparazione prima del turno di qualifiche. È stato un buon inizio, ma non possiamo rilassarci perché siamo tutti molto vicini e abbiamo margine di miglioramento”.

Casey Stoner

“Siamo abbastanza contenti di come abbiamo girato sia sull’asciutto che sul bagnato. Questa mattina, con condizioni di pista asciutta, mi sono sentito subito a mio agio, siamo stati in grado di fare un passo più veloce degli altri e sono fiducioso di poter migliorare ancora. Nel pomeriggio sul bagnato all’inizio abbiamo faticato un po’. Avevamo bisogno di più trazione, ma le condizioni della pista erano complicate perché cambiavano costantemente durante il turno con alcune zone che iniziavano ad asciugarsi, per poi bagnarsi nuovamente con l’arrivo di un altro rovescio. Nonostante fosse difficile avere un feeling costante con la pista, siamo comunque riusciti a restare vicini ai primi e siamo rimasti abbastanza soddisfatti. Purtroppo abbiamo un forte chattering dietro, soprattutto nelle curve a destra, sia sul bagnato che sull’asciutto, così dobbiamo continuare a lavorare per migliorare questa situazione prima della gara”.

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™