Viñales ribadisce le proprie scuse prima delle fp1 in Australia

venerdì, 26 ottobre 2012

Di nuovo le scuse dello spagnolo volato a Phillip Island per completare la stagione con il team Blusens Avintia.

Maverick Viñales:

"In primo luogo voglio chiedere scusa pubblicamente a tutti coloro che ho pregiudicato con il  mio comportamento a Sepang. Sono qui per mettere la faccia e assumere la responsabilità dei miei errori. Torno per continuare a lottare insieme al mio team Blusens Avintia, per essere vice campione del mondo. C'è molta gente che lo merita, dagli sponsor, ai tecnici ai tifosi".

"Andarmene da Sepang non è stata una mossa azzeccata, ma la tensione generata per la mia situazione nel team, mi ha provocato una frustrazione tale che non mi avrebbe permesso di dare il massimo in moto".

"Ho commesso un errore perché anche se non ero al 100% non dovevo abbandonare il circuito, e nemmeno fare dichiarazioni a caldo. Per questo chiedo scusa, per il danno che involontariamente ho provocato ai tifosi, ai membri del team Blusens Avintia, a FTR, a HONDA, ai promotori del Campionato, e soprattutto agli sponsor del team (Blusens, Avintia, Repsol, Pachá) e a quelli personali (Alpinestars, Airoh, Wild Wolf, J. Costa etc.)".

"Torno con la volontà di recuperare il secondo posto in campionato e per lavorare esclusivamente con la moto insieme al mio team. Infine voglio chiudere dicendo che il mio desiderio è quello di risolvere di forma amichevole i problemi con il team".

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™