Spies vicino al podio

sabato, 30 giugno 2012

Bella prova del texano che perde il terzo gradino del podio a causa di un problema alla gomma. Lorenzo fuori subito rimane leader del mondiale.

Assen non porta certo bene a Jorge Lorenzo che nelle ultime due stagioni non ha potuto concludere la gara sempre per cause “esterne”. Meglio ha fatto Ben Spies che non ha però potuto salire sul podio come forse avrebbe meritato.

Jorge Lorenzo

"Beh, oggi è stato un disastro completo, la manovra di Alvaro era fuori di testa. L'ho incontrato dopo l'incidente, si è scusato e ci siamo stretti la mano, ma a mio parere questo non è sufficiente a giustificare l'incidente. Quando ho fatto un errore simile in Giappone nel 2005 sono stato penalizzato con una gara. La Direzione di Gara mi ha detto che partirà dall'ultima posizione in griglia al Sachsenring, ma questo non è sufficiente. Speriamo di essere più fortunati in futuro e che non accada nulla, ma se i piloti non vengono penalizzati correttamente allora continueranno a fare cose folli come oggi. La mia gamba è tutta un livido, ma niente di grave. Fortunatamente avevamo un vantaggio di 25 punti o ora saremmo molto indietro. Ripartiamo da zero con Casey, il campionato è lungo, quindi vediamo cosa succede".

Ben Spies

Oggi la moto andava bene e ho spinto forte fin dall’inizio. Sono riuscito a mantenere Dovi alle spalle per tutta la gara e a 7 giri dal termine stavo provando ad andarmene. Poi ho avuto un problema alla gomma e non ho potuto fare nulla. Non volevo cadere davanti a lui, avevo paura che la gomma esplodesse. Negli ultimi due fine settimana avremmo dovuto essere sul podio ma qualche problema ce lo ha impedito. Stiamo lavorando bene e i risultati arriveranno.

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™