Caponera: "Nel futuro ancora Honda"

giovedì, 15 novembre 2012



Si chiude un'annata complessa per il team Ambrogio Next Racing e il suo team principal tira le somme al termine della gara di Valencia dopo Marquez avrebbe potuto lottare per il podio e dove Pedone ha sfiorato la zona punti.



Per quattro giri, la gara che tutti, nel team, sognavano e che il giovane Alex aveva promesso. Scattato dalla sedicesima posizione in griglia, al termine del primo giro era già risalito in quinta. Subito dopo, un altro passo in avanti: terzo, e mettendo a segno il giro veloce (1'54”246).

Dopo tre giri, altro sorpasso all'interno, e seconda posizione conquistata. Pochi chilometri dopo, sfilando anche il battistrada, Alex ha assunto il comando delle operazioni. E la strada per un risultato di rilievo pareva ormai spianata. Invece, in entrata di curva, all'improvviso si è chiuso il davanti; il ragazzo di Cervera è scivolato fuori pista, nella ghiaia. Nessun problema per lui, ma fine di un Gran Premio che avrebbe potuto essere memorabile.

iulian, partito più indietro, è stato capace di una solida rimonta, che gli ha consentito di recuperare parecchie posizioni, arrivando in vista della zona punti.

Giulian Pedone
“Vista la pioggia, siamo tornati al set-up di sabato mattina, che mi piaceva molto. Ho fatto un dritto nelle prime battute, in una situazione concitata. Fisicamente mi sentivo molto bene, avrei sopportato anche una gara più lunga. Il punto debole si è rivelato il motore, che non mi dava possibilità di difesa in rettilineo”.

Alex Marquez
“Che dire... non ero affatto al limite. In quella curva ho tirato la staccata appena un pelino di più, e sono finito per terra. Mi dispiace: non so se sarei stato in grado di vincere la gara, perché la distanza da percorrere era ancora tanta, ma eravamo messi davvero bene e volevo assolutamente provarci”.

Fiorenzo Caponera (Team Principal)
“È l'ultimo Gran Premio di una stagione che si è rivelata tecnicamente molto difficile: abbiamo cambiato moto in corso d'opera, scontando poi un ovvio ritardo rispetto ad altri. Un handicap importante, considerando che la categoria era nuova e tutta da scoprire. Siamo riusciti a realizzare un discorso tecnico interessante con Alex, e ne siamo molto contenti. Nel nostro futuro ancora Honda, con due piloti molto validi, sui quali riponiamo tutte le nostre aspettative, e con l'apporto dello stesso main sponsor di quest'anno: lo voglio ringraziare, anche per la passione con cui ha vissuto i momenti di una stagione che non ha ripagato la competenza e la dedizione del gruppo”.

TAGS Valencia

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™