Hayden 4º, Rossi dietro

venerdì, 28 settembre 2012

Prime libere ad Aragón per il team Ducati con la pioggia che per la prima volta non aiuta la rossa di Borgo Panigale

I primi due turni di prove libere del Gran Premio di Aragon sono stati condizionati dal brutto tempo. Il primo, posticipato di un’ora per ripulire la pista da una perdita d’olio avvenuta durante la sessione della Moto3, è stato completamente inutile perché ‘asfalto era in condizioni “miste” a tratti umido a tratti asciutto. Il secondo, completamente bagnato, potrebbe invece rivelarsi importante se le previsioni di pioggia per le qualifiche si riveleranno corrette.

Ne ha approfittato bene Nicky Hayden, quarto assoluto al termine di questa prima giornata, mentre Valentino Rossi, ottavo, è stato rallentato da un inconveniente al cambio che lo ha costretto a fermarsi al box e finire il turno con la moto numero due.

Nicky Hayden

“Pioggia anche oggi, ma il meteo è qualcosa che devi prendere come capita. Questa mattina abbiamo fatto qualche giro, giusto per capire un paio di cose, ma poi con l’asfalto che andava asciugandosi, ci siamo fermati. Nel pomeriggio con la pista completamente bagnata ho girato circa dieci secondi più piano del mio passo sull’asciutto, non male su una pista così lunga. L’asfalto in sé offre una buona aderenza ma a noi manca un po’ di “grip” posteriore in entrata di curva e nella prima fase di apertura del gas. E’ su questo che dovremo lavorare. Ho usato il telaio nuovo ma così è davvero difficile dare un giudizio. Per domani è prevista ancora pioggia quindi è possibile che si debba gestire il consumo delle “rain”, elevato su questa pista, perché è importante averne abbastanza per le qualifiche”.

Valentino Rossi

“Abbiamo avuto un problema al cambio sulla moto con cui stavo girando e ho perso un po’ di tempo ai box. Abbiamo dovuto preparare in fretta la seconda e poi ho girato solo con quella. Peccato perché con queste condizioni le gomme entrano bene in temperatura solo dopo qualche giro e quindi, quando sono riuscito a ripartire, non ho fatto in tempo a spingere forte. Il nostro potenziale è sicuramente migliore, possiamo essere più competitivi, e ci proveremo domani nelle qualifiche che, secondo le previsioni, dovrebbe essere bagnate come oggi. Cercheremo di ottenere una buona posizione di partenza e poi per domenica vedremo, perché pare che invece per la gara sarà asciutto”.

Comunicato Stampa Ducati Team

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™