Barberá, futuro tra CRT e Moto2

venerdì, 14 settembre 2012

Il Ducati Junior Team mette sotto contratto Spies e Iannone, costringendo Barberá a trovare una moto per il 2013. Il difficile per lo spagnolo sarà scegliere tra le tante offerte pervenute.

Hector Barberá e Ducati Pramac non correranno insieme il prossimo anno, con il team satellite di Borgo Panigale che ha optato per una line up italo americana formata da Andrea Iannone e Ben Spies. Inevitabile la delusione dello spagnolo che ha commentato: "L'annuncio di Spies e Iannone mi lascia un po' perplesso e deluso. Il primo anno correndo con Ducati sono stato spesso il più veloce e nel secondo anno, con la moto del primo anno, sono andato bene comunque. Non ho mai ricevuto evoluzioni e sono comunque riuscito ad essere la miglior Ducati in qualche occasione. La casa ne è consapevole eppure ti ritrovi fuori".

Continua Barberá parlando anche di futuro... "È una marca con grande passione, ma la delusione rimane più personale. Sportivamente io ho tante opzioni, da CRT a Moto2 e valuteremo nelle prossime settimane quale può essere la migliore per me, dove essere maggiormente competitivo".

"Il futuro (2014) quando la MotoGP sarà più bilanciata sarà il nostro momento. Il pilota conterà di più. Abbiamo già buoni team in Moto2 per vincere il campionato o CRT per essere la miglior CRT. In due o tre settimane voglio chiudere e correre il finale di stagione con più tranquillità".

Ancora nessun nome sui team interessati, ma secondo Hector sono almeno 3/4 per categoria e CRT avrà la priorità su Moto2.

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™