Viñales a mani basse in Catalunya

domenica, 3 giugno 2012

Maverick Viñales chiude con la vittoria in solitaria nel circuito casalingo davanti a Cortese che rimane leader per sette punti. Primo podio per Oliveira in una gara dove otto piloti hanno dato spettacolo fino all’ultima curva.

La pioggia caduta nella sessione MotoGP non cambia i piani della gara Moto3, dichiarata asciutta. Ottima partenza per Rossi e Khairuddin che trovano subito la testa della corsa mentre rincorrono il poleman Viñales ed Efren Vazquez.

I primi 4 provano ad aprire un “mini-gap” con Cortese e Oliveira in particolare interessanti a non perdere contatto con la vetta. Khairuddin commette un errore e viene inglobato nuovamente dal gruppo inseguitore mentre Isaac Viñales viene richiamato in pit lane per una partenza anticipata. Primo abbandono per Jonas Folger (Iodaracing Project) per una caduta.

Nel 5º giro è Niccolò Antonelli a far segnare il miglior giro in gara (1’52.7), anche se una partenza complicata per il momento lo relega in 18ª posizione. Leggermente meglio Fenati in zona punti, ma entrambi sono in modalità rimonta.

A 12 giri dal termine Viñales prova ad andarsene mentre alle sue spalle sono ben sei i piloti all’inseguimento. Da sottolineare la prova della wildcard Alex Marquez, fratello di Marc, autore di vari giri veloci e ora in posizione di podio. Cade Alessando Tonucci (FMI Italia).

Rimonta fino al gruppo del podio Khairuddin Zulfahmi e riapre la partita nella quale non mancano il leader del mondiale Cortese, l’esperto Faubel e addirittura Alexis Masbou. Cadono invece Efren Vazquez (JHK T-shirt Laglisse) e Alex Rins (Estrella Galicia 0'0), mentre perde terreno anche il suo compagno di squadra Miguel Oliveira.

Incredibile a 2 giri dal termine con 8 piloti per due gradini del podio. Alla festa si aggiunge Romano Fenati che sta girando 2 secondi più rapido degli altri.

Maverick Viñales (Blusens Avintia) conferma il grande stato di forma mostrato in tutto il fine settimana catalano e conquista la prima vittoria sul circuito casalingo, la seconda della stagione dopo quella di Losail nella gara di apertura del mondiale 2012.

La lotta per il podio rimane aperta fino all’ultimo ma l’esperienza di Sandro Cortese (Red Bull KTM) e la sfrontatezza di Miguel Oliveira hanno la meglio. Il tedesco rimane leader del mondiale con 7 punti di vantaggio su Viñales mentre per il portoghese arriva il tanto atteso primo podio mondiale.

TAGS Catalunya

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™