Silverstone e Crutchlow: parlano i numeri

mercoledì, 13 giugno 2012

L’inizio di stagione dell’inglese non lascia spazio a dubbi con il numero 35 atteso ad una grande prestazione tra le curve amiche del tracciato britannico.

La scorsa gara di Silverstone fu da dimenticare per Cal Crutchlow che si fratturò la clavicola nella sessione di qualifica e fu costretto ad assistere alla gara da non protagonista. In questa stagione le cose si presentano in maniera totalmente differente ai comandi della M1 1000cc.

motogp.com ha riassunto alcuni dati per voi di questo inizio di stagione:

• In Qatar diventa il primo pilota britannico a chiudere nella top4 alla gara d’apertura della classe reginda fin dai tempi di Niall Mackenzie (1988).

• Si è classificato in prima fila alla gara d’esordio in Qatar. Non succedeva dal 2008 quando ci riuscì James Toseland nel suo debutto mondiale.

• 4º a Valencia nel 2011 e 4º in Qatar, è il primo inglese a riuscirci da quando Niall Mackenzie ci riuscì nel 1989.

• Il 4º posto di Jerez lo porta alla miglior sequenza nella top4 dal 1984 quando Ron Haslam ci riuscì per 4 volte consecutive.

• Il giro veloce di Crutchlow a Jerez lo scorso aprile è stato il primo da quando Barry Sheene ci riuscì nel 1984 nel GP di Su Africa a Kyalami, su Suzuki.

• Sempre nella top5 in qualifica nelle prime 5 gare dell’anno. Prima di lui ci era riuscito Rob McElnea nel 1986.

• Cal Crutchlow ha ottenuto 56 punti nelle prime 5 gare dell’anno. Si tratta del miglior inizio di campionato di un pilota inglese dal 1987 (Ron Haslam).

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™