Le luci del Qatar per una Ducati "brand new"

martedì, 3 aprile 2012

Qual miglior palcoscenico se non quello di Losail per dare il primo passo 2012 con le nuove Desmosedici? Rossi ed Hayden sono pronti per la sfida.

Il Campionato del Mondo MotoGP 2012 inizierà giovedì prossimo, sul Circuito di Losail, con le prime prove libere del Gran Premio del Qatar in programma alle 18:00 (40 minuti) per la classe Moto3, alle 18:55 (45 minuti) per la Moto2 e alle 19:55 (45 minuti) per la MotoGP. Il fine settimana "lungo" con i piloti già in azione al giovedì e la gara, come ormai da tradizione in notturna, non sono le uniche caratteristiche che rendono particolare il primo Gran Premio stagionale. Quest'anno l'attenzione sarà puntata anche sul ritorno delle MotoGP alla cilindrata mille e sul debutto delle CRT.

Nel corso delle tre sessioni di test invernali Valentino Rossi e Nicky Hayden hanno cominciato a lavorare sulla Ducati GP12 che è scesa in pista due mesi fa. Mentre si concentreranno completamente sulla preparazione per la gara, i due piloti del Ducati Team e le rispettive squadre continueranno anche l'affiatamento con la nuova moto.

Valentino Rossi

"Durante l'inverno abbiamo lavorato molto e, anche se ad un certo punto avevamo preso una direzione sbagliata, nell'ultimo test abbiamo ritrovato le buone sensazioni della prima uscita con la GP12. Con quegli assetti, con i quali partiremo in Qatar, sono riuscito ad avere un feedback più "sincero" dalla moto e a guidare meglio. A Losail sarà molto importante lavorare bene nei turni precedenti le qualifiche in modo da arrivare al sabato aumentando passo dopo passo la confidenza, cercando di spremere il massimo possibile dal nostro attuale potenziale. Sono piuttosto realista, so che siamo ancora lontani come tempi e che restano diverse cose da sistemare ma è anche vero che noi, in pista, e i ragazzi a casa, abbiamo una direzione in cui lavorare e dobbiamo fare sempre il massimo possibile. Non stravolgeremo la moto durante la stagione ma cercheremo di progredire un po' alla volta".

Nicky Hayden

"Questa è la mia decima stagione in MotoGP e non vedo l'ora di cominciare. Ho una squadra molto solida e penso che quest'anno abbiamo una buona moto. La preparazione alla stagione ovviamente è stata un po' condizionata dai problemi fisici che ho avuto durante l'inverno ma, a Jerez, mi sono sentito di nuovo vicino al top della forma e ho potuto spingere forte per molti giri di seguito. La gara del Qatar sembra diversa dalle altre perché si corre di notte ma è una sensazione che noi proviamo solo nei primi giri perché, dopo poche curve, pensiamo ad andare e basta. Non cambia molto dal punto di vista delle traiettorie e del set-up della moto anche se, da una certa ora in poi, si deve prestare attenzione all'umidità che si forma sull'asfalto, specialmente alla curva 2. Mi piacerebbe essere arrivato alla prima gara più vicino al top ma spero comunque di fare dei progressi in questo week-end. Finora, praticamente, è come se avessi girato da solo, e sarà bello confrontarsi invece con gli altri in gara e vedere dove siamo".

Vittoriano Guareschi

"È stato un inverno di duro lavoro, con un grande impegno da parte di Ducati e di tutti i ragazzi del Reparto Corse. In pista nemmeno Valentino e Nicky si sono risparmiati e, nonostante qualche momento difficile durante l'inverno, che penso si possa mettere in conto quando si lavora a questi ritmi, arriviamo in Qatar con una base discreta. E' un punto di partenza, anzi una delle tappe del percorso che stiamo facendo. Sappiamo che ce ne sono altre davanti a noi, le abbiamo pianificate, e le gare come sempre ci daranno delle risposte più precise rispetto ai test. Anche se la nostra priorità sarà lavorare in funzione della domenica per mettere Vale e Nicky nelle migliori condizioni possibili, sono sicuro che otterremo anche informazioni importanti per continuare a migliorare la nostra moto".

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™