Rossi peccato, Hayden non correrà

sabato, 18 agosto 2012

Male l’italiano che aveva buone speranze dopo le libere di questa mattina. Per l’americano, nonostante stia bene, niente GP di casa.

Dopo un inizio di giornata positivo con Valentino Rossi e Nicky Hayden capaci di ridurre ulteriormente il distacco dai primi nel corso del terzo turno di libere, il Ducati Team ha vissuto un turno di qualifiche difficile.

A circa dieci minuti dalla fine della sessione Nicky Hayden è caduto alla curva quattordici, mentre stava completando un giro molto veloce con la gomma morbida. Dopo un primo controllo al Centro Medico del circuito, il pilota americano è stato trasferito al Methodist Hospital di Indianapolis per effettuare ulteriori accertamenti ma domani non prenderà parte alla gara.

Valentino Rossi che dopo il terzo turno di prove era fiducioso di poter migliorare ulteriormente in qualifica non è invece riuscito a ripetere la sua prestazione del mattino, ottenuta con temperature più fresche.

Valentino Rossi

"Peccato perché stamattina era andata piuttosto bene: ero riuscito a fare dei buoni giri sia con la gomma dura sia con la morbida e alla fine non ero troppo lontano, anzi, giravo sul passo del secondo gruppetto. La cosa mi aveva reso ottimista, pensavo che in qualifica avrei girato in 1’39 e invece non sono riuscito nemmeno a rifare il tempo delle libere. Non avevo aderenza dietro, la gomma posteriore scivolava molto. Nell’ultimo giro lanciato ho preso un grosso rischio nella stessa curva in cui è caduto anche Nicky. Questa pista ha un asfalto particolare, con uno standard di "grip" minore a quello a cui siamo abituati ma che, nello stesso tempo, consuma molto le gomme. Per questo motivo, qui abbiamo a disposizione pneumatici con carcasse più dure. Proveremo a modificare qualcosa domani per avere un po’ più di "grip" e vedremo quale sarà il mio passo gara".

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™