Le Ducati volano sul bagnato di Silverstone

venerdì, 15 giugno 2012

Primo Rossi, secondo Hayden. Le condizioni sembrano ideali per la rossa di Borgo Panigale che con l'italiano rifila 8 decimi a Dovizioso (3º).

Silvertone val ben un temporale? Per Rossi e per la Ducati sicuramente sì. Miglior tempo per Valentino Rossi, secondo per Nicky Hayden a dimostrazione che la rossa di Borgo Panigale sul bagnato di Gran Bretagna, va. Il dubbio c'era, perché lo scorso anno qui nemmeno con la pioggia Ducati aveva brillato, ora però almeno da questo punto di vista sembra tutto sotto controllo.

Dietro le Ducati non si smentisce uno dei piloti più "in palla" del momento: Andrea Dovizioso chiude a 8 decimi dal tempo del connazionale, precedendo Casey Stoner (Repsol Honda) e l'idolo di casa Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech3), che memore dell'infortunio dello scorso anno, non rischia più del dovuto e chiude la top5.

Jorge Lorenzo (Factory Yamaha) inizia con calma un fine settimana che si preannuncia lungo e complicato. Per il momento il leader del mondiale si accontenta dell'ottavo tempo, alle spalle di Stefan Bradl (LCR Honda) e Dani Pedrosa (Repsol Honda).

Cadute per Ben Spies (Yamaha Factory team) e Alvaro Bautista (San Carlo Honda Gresini) a 10 minuti dal termine della sessione. Nessun problema per loro anche se l'americano è attualmente presso il centro medico per un controllo al polso.

In CRT Randy de Puniet (Power Electronics Aspar) si ricorda di essere un fenomeno sul bagnato, anche se il ritardo è di 5 secondi netti dalla prima moto ufficiale. Segue la ART di Mattia Pasini (Speed Master) e l'altro italiano Danilo Petrucci (Came Iodaracing).

Unico assente in pista Karel Abraham (Cardion AB) che nonostante la presenza a Silverstone non ha ricevuto il via libera per partecipare alle prime libere dopo un'attenta valutazione da parte dei medici del circuito.

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™