Fenati, altro podio a Misano

domenica, 16 settembre 2012

Il giovane talento del Team Italia dimostra tutta la sua maturità in una gara dove ha provato più volte a distanziare gli inseguitori, per poi agguantare sul filo di lana un podio meritato.

Romano Fenati (Team Italia FMI FTR Honda#5) è partito con i primi e, nel corso del terzo passaggio, ha guadagnato la testa della corsa manutengola stabilmente per 16 tornate complessive. L'ascolano, con una guida aggressiva e pulita ed un passo costante sotto l'1'45", ha provato ad allungare ottenendo 6 decimi di vantaggio sugli agguerriti inseguitori (Cortese, Vinales, Salom e Rins). Un calo di temperatura dell'asfalto ha influito sulla prestazione della gomma anteriore (Fenny è partito con una H) e, a 4 giri dalla fine, con il gruppo tornato compatto, l'azzurro è stato scavalcato.

Con tenacia e lucidità, Romano è rimasto in scia ai primi e, approfittando della bagarre nelle ultime curve, ha chiuso conquistando un autorevole terzo posto dietro Cortese (vincitore) e Salom. Grazie ai punti conquistati oggi Romano consolida la quarta posizione nella generale e si conferma in testa nella classifica dei rookies.

Romano Fenati

"Ho provato a portare a casa la mia seconda vittoria nel Mondiale, ma sono soddisfatto ugualmente del podio, perché nel finale le gomme erano molto usurate. Mi sono accodato ai piloti di testa, ho messo in campo un po' di fantasia e, approfittando della bagarre tra Rins e Vinales, ho 'inventato' il terzo posto. Questo risultato mi soddisfa molto e voglio dedicarlo al mio Team, alla Honda e alla FTR che stanno tutti lavorando per me. Vorrei ringraziare anche tutto lo staff del centro Medico di Misano che mi ha supportato benissimo dopo la brutta caduta di venerdì. Ora andiamo ad Aragon dove ho già corso al campionato spagnolo. La pista mi piace molto e so che posso fare del mio meglio per consolidare il quarto posto in campionato".

Roberto Locatelli

"Finale fortunoso, ma Romano si è guadagnato il terzo posto, perché ha lottato per la vittoria finale lungo tutta la gara. Siamo molto soddisfatti per il podio qui a casa nostra, ma dobbiamo lavorare ancora molto per trovare buone performance anche anche nella seconda parte di gara. Ora ci concentreremo al massimo per la prova in Spagna: Aragon è una pista difficile dove non sono ammessi errori. Ci faremo valere".

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™