Fenati vittoria e leadership a Jerez

domenica, 29 aprile 2012

Incredibile gara dove succede di tutto. L’italiano è veloce e maturo nel trovare la prima vittoria mondiale con appena sedici anni. Sul podio con lui anche Salom e Cortese. Solo sesto Viñales.

Tempo instabile e pista ancora leggermente umida, ma gara dichiarata “dry”, asciutta. Le previsioni meteo non promettono nulla di buono con nubi grigie su tutto il circuito. In partenza subito buona l’azione dei due piloti dell’Estrella 0.0 Oliveira e Rins, il poleman, mentre Kornfeil trova la vetta della corsa e Fenati recupera fino alla quarta posizione.

Prima della chiusura del primo giro caduta atipica per Simone Grotzkyj (Ambrogio Next Racing), Jack Miller (Caretta Technology) e Danny Kent (Red Bull KTM Ajo), mentre Maverick Viñales, in recupero, è protagonista di un’uscita di pista che lo costringe a posizioni di ripiego.

Davanti è una lotta per chi rimane in piedi: cadono prima Kornfeil e poco dopo anche Oliveira. Nelle retrovie Brad Binder e Arthur Sissis sono costretti al ritiro dopo due cadute senza conseguenze. Tale ballo di posizioni favorisce il poleman Rins, ora solo al comando con Fenati e Rossi al suo inseguimento.

Fuori anche Luigi Morciano (Ioda Team Italia), Toni Finsterbusch (Cresto Guide MZ Racing) , Efren Vazquez (JHK T-shirt Laglisse) e Josep Rodriguez in una gara che sembra ad eliminazione ora. Davanti errore per Rins che permette a Rossi e Fenati di recuperare: ora sono in tre a giocarsi la vittoria quando mancano anche 15 giri al termine.

Altra caduta: questa volta tocca a Luis Rossi (Racing Team Germany) che apre le porte del podio a Sandro Cortese e Luis Salom che corrono soli insieme ad Alexis Masbou. Nel gruppo di sette piloti che segue si rivede anche Maverick Viñales, ora settimo.

A 10 giri dal termine fuori anche Alex Rins che lascia solo Romano Fenati verso quella che sarebbe la prima vittoria e la leadership del mondiale. Lo spagnolo ritrova comunque la pista e ora allarga il secondo gruppo in lotta per il podio: sono in 4 per due posti.

Nuove cadute per Jasper Iwema (Moto FGR), Kenta Fujii (Technomag-CIP-TSR), e Adrian Martin (JHK T-shirt Laglisse) mentre Danny Webb (Mahindra Racing) è costretto al ritiro. Di 34 partenti sono appena 16 i piloti ancora in corsa a 6 giri dal termine. Davanti intanto l’italiano numero 5 continua a far registrare giri veloci.

Vince, o meglio, domina Romano Fenati che con la prima vittoria nel Campionato del Mondo Moto3 trova anche la vetta della classifica. 45 punti per l’italiano appena sedicenne che tiene alti i colori del Team FIM Italia. Chiudono sul podio anche Luis Salom e Sandro Cortese, autori di un ottima rimonta e soprattutto bravi a non cadere. Per il poleman Rins, gran quarta piazza.

Maverick Viñales, ex leader del mondiale, chiude sesto, preceduto da Alexis Masbou.

TAGS Spain

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™