Luthi conquista Le Mans

Moto2™, powered by
france le mans moto2 race luthi
domenica, 20 maggio 2012

Vittoria per Thomas Luthi nel Monster Energy Grand Prix de France con il primo podio assoluto di Claudio Corti e la terza posizione per Redding. Cadono in tanti, su tutti Marquez che perde la leadership mondiale a favore di Espargaro.

Partenza complicata nella classe Moto2 con una caduta per Simone Corsi (Came IodaRacing) che accusa qualche problema dopo un tocco con altri piloti. Poche curve più Randy Krummenacher (GP Team Switzerland), Yuki Takahashi (NGM Mobile Forward Racing) e Mike di Meglio (S/MASTER Speed Up) fuori alla curva 7.

Davanti Pol Espargaro prova ad aprire un varco su Redding e Luthi mentre Marquez e Iannone sono lontanissimi in 11ª e 12ª posizione. Giro veloce per Johann Zarco, attualmente 13º. Fuori anche Alex De Angelis (NGM Mobile Forward Racing) che rischia grosso, ma fortunatamente "ben evitato" dall’accorrente Iannone.

Grande gara di Gino Rea e Bradley Smith anche se per il pilota del team Gresini la fortuna non dura più di 8 giri: dopo aver salvato una caduta quasi certa è costretto alla via di fuga da un sorpasso di Zarco al limite. Con 18 giri ancora da correre rimane una gara apertissima con Corti e Marquez in recupero.

Uscite di pista sia per Espargarò che per Smith e allora Luthi può scappare mentre Zarco, 18º dopo il primo giro, è in posizione di podio. A 15 giri dal termine cade anche Marc Marquez (Catalunya Caixa Repsol): lo spagnolo prova a rientrare, ma sarà costretto al ritiro poco dopo. Fuori anche Cardus (Arguiñano Racing Team) e Takaaki Nakagami (Italtrans).

Ora è una sfida a distanza tra Luthi e Zarco, staccati di 1,5 secondi a 7 giri dal termine. Dietro Corti prova ad assicurarsi il primo podio in carriera, ma dietro non sono lontani Redding e Iannone. A quattro giri dal termine fuori anche Zarco nella disperazione generale

Prima vittoria per Thomas Luthi in questa stagione con la sua Suter del team Interwetten Paddock. Lo svizzero è bravo a mantenere la calma nonostante la pressione di Zarco e chiude sul primo gradino del podio guadagnando punti sia su Espargaró, sesto, e Marquez, out.

Sul podio chiudono Claudio Corti (Italtrans) e Scott Redding (Marc VDS Racing). Per l’italiano si tratta del primo podio in carriera dopo averlo sfiorato a Phillip Island nella scorsa stagione. Anche per l’inglese si tratta di un risultato fondamentale dopo 22 gran premi senza questa sensazione (ultimo podio en Australia 2010).

Nella top6 anche Andrea Iannone (Speed Master), Mika Kallio (Marc VDS Racing) e Pol Espargaró (Pons 40 HP Tuenti). Proprio lo spagnolo è ora il nuovo leader del mondiale con un punto su Marquez e tre su Luthi.

TAGS France

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™