A Le Mans gara ad eliminazione: Rossi su tutti

france le mans moto3 race rossi
domenica, 20 maggio 2012

Louis Rossi conquista la prima vittoria della sua carriera (anche primo podio) nella gara che più di casa non si può. Sul podio anche Moncayo e Rins in un GP dove non cadere era l’obiettivo principale. Cortese sempre più leader grazie alla sesta posizione.

Il Monster Energy Grand Prix de France inizia sotto una pioggia battente. Non partono Efren Vazquez (JHK T-shirt Laglisse) vittima di un problema nel giro di riscaldamento mentre alla seconda curva sono subito fuori Brad Binder (RW Racing GP) e Niklas Ajo (TT Motion Events Racing). Parte benissimo Viñales ma dopo pochi secondi è Zulfahmi a comandare il gruppo Moto3.

Altro duo al suolo: si tratta di Jonas Folger (Iodaracing Project) e del pilota di casa Alexis Masbou (Caretta Technology). Davanti recuperano posizioni anche Faubel e Salom. Fuori anche Romano Fenati (FMI Italia) dopo una caduta a 22 giri dal termine. Lo emula poco dopo anche Kenta Fujii (Technomag-CIP-TSR).

Luis Salom ed Hector Faubel, che partiva dall’ottava piazza in griglia, provano a creare un gap. Inseguono Oliveira e Kornfeil, mentre Viñales scivola fino alla sesta piazza. Il leader del mondiale Cortese è nono a meno di tre secondi dal rivale per la classifica generale. Cadono Danny Kent (Red Bull KTM Ajo) mentre si trovava in 11ª posizione e Simone Grotzkyj (Ambrogio Next Racing), anch’egli in zona punti mentre Alessandro Tonucci (FMI Italia) è costretto al rientro ai box per un problema meccanico.

Nella lotta per le posizioni di testa prende piede il portoghese Miguel Oliveira che ora è uno dei pochi a girare sotto i 2.02 insieme a Kornfeil, Viñales e Rossi. Nuove cadute per Danny Webb (Mahindra Racing) e Adrian Martin (JHK T-shirt Laglisse) mentre Salom accusa un problema con la sua Kalex KTM e perde vari secondi prima di recuperare un buon ritmo di gara.

A 12 giri dal termine fuori il leader della gara Hector Faubel (Bankia Moto3 Aspar), seguito da Jakub Kornfeil (Redox-Ongetta-Centro Seta) e da Luis Salom (RW Racing). 3 giri più tardi è la volta di Miguel Oliveira (Estrella Galicia 0,0) e anche per Maverick Viñales (Blusens Avintia) stessa sorte.

Gara ad eliminazione: all’elenco si aggiunge Zulfahmi Khairuddin (Airasia-SIC-AJO).

Vince il più bravo a rimanere in sella alla sua Suter Honda: Louis Rossi del Racing Team Germany conquista la prima vittoria mondiale della sua carriera e lo fa nella gara di casa per eccellenza essendo originario proprio di Le Mans. Prima di oggi il francese non era andato oltre la nona piazza (Qatar 2012 e Phillip Island 2011).

Sul podio anche Alberto Moncayo (Bankia Aspar Moto3) seguito da Alex Rins (Estrella Galicia 0,0). Bravo in particolare il giovanissimo spagnolo che nel finale è costretto a difendere la terza piazza da Niccolò Antonelli (San Carlo Honda Gresini).

Secondo Sandro Cortese (Red Bull KTM Ajo) cade a 4 giri dal termine ma è in grado di concludere la gara in 6 piazza. Ora ha 12 punti di vantaggio su Viñales

TAGS France

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™