Bautista carico per Jerez

martedì, 24 aprile 2012

Il sostegno del pubblico giocherà un ruolo importante nel GP di casa. Per Pirro importante continuare a crescere.

Per il Team San Carlo Honda Gresini ed i piloti Alvaro Bautista e Michele Pirro è un secondo appuntamento importante della stagione per migliorare le prestazioni dell’esordio e dimostrare su una pista "amica" il vero potenziale.

Bautista desidera fortementemente disputare una gara di vertice davanti al suo pubblico e su un circuito che ama particolarmente. Durante i recenti test aveva trovato un buon feeling con la sua Honda RC213V e spera di ripetere la positiva prestazione.

Per Pirro il prossimo Gran Premio servirà per portare avanti lo sviluppo di una CRT ancora acerba che nelle pochissime uscite ha però dimostrato di avere un ottimo potenziale.

Alvaro Bautista

"In questa breve pausa ho continuato ad allenarmi quotidianamente. Sono rimasto in famiglia cercando di rilassarmi ed analizzando la prima gara dell’anno per trovare i punti dove posso migliorarmi. Adesso ci aspetta Jerez, dove correre per me è sempre molto speciale. Lo scorso anno non ero presente perché infortunato, ma recentemente sul circuito andaluso abbiamo svolto i test invernali durante i quali abbiamo raccolto molte informazioni e se riusciremo a migliorarci sono sicuro che potremo fare una buona gara. Il nostro obiettivo è quello di restare con i migliori. Sarebbe bellissimo perché correre a Jerez è incredibile e il pubblico ti appoggia tantissimo con il suo calore. Jerez è il vero inizio del mondiale perché è il primo appuntamento europeo e si corre nel tradizionale orario pomeridiano. È la festa del motociclismo che coinvolge emotivamente pubblico e piloti. Jerez mi trasmette inoltre bellissimi ricordi perché su questo circuito ho vinto il mio primo Gran Premio ed a Jerez non sarebbe male ottenere il mio primo podio in MotoGP".

Michele Pirro

"Il debutto del Qatar in MotoGP è stato per me emozionante ho provato sensazioni bellissime correndo insieme a grandi campioni. Purtroppo è stato un debutto tecnicamente non facile perché la nostra moto difetta ancora di comprensibili problemi di gioventù che non mi hanno consentito di esprimermi nel migliore dei modi malgrado il lavoro enorme che il Team ha fatto per tutto il fine settimana. Hanno lavorato veramente tantissimo e spero che tutto l’impegno di questo straordinario gruppo di lavoro possa tradursi in qualcosa di positivo nel prossimo apputamento di Jerez. Non sarà certamente facile perché nessuno ha la bacchetta magica ma sono convinto che si possa fare un ulteriore passo avanti dimostrando di poter tenere il passo delle migliori CRT. La pista di Jerez ritengo sia una delle migliori del calendario e l’atmosfera che si respira con il calore del pubblico ti trasmette una carica supplementare. Tutti noi crediamo in questo progetto che con entusiasmo portiamo avanti con determinazione e Jerez potrebbe rappresentare per noi un perfetto trampolino di lancio. "

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™