Iannone saluta la classe intermedia

Moto2™, powered by
lunedì, 12 novembre 2012

 

 

Non è arrivato il tanto atteso titolo, ma la terza posizione nel mondiale permette all’abruzzese di passare alla classe regina a “cuor leggero”

Una stagione difficile, soprattutto nelle seconda parte, quella di Andrea Iannone che con il team Speed Master chiude la sua esperienza Moto2.

“Non c’è molto da dire su questo finale del Campionato: abbiamo dovuto affrontare nuovamente un weekend duro ed è stato davvero difficile mostrare il nostro potenziale. I problemi che abbiamo avuto in particolare dalla seconda parte della stagione non sono stati risolti in una maniera concreta, ma abbiamo cercato fino all’ultimo di dare il massimo,” ha detto l’italiano.

“Mi dispiace concludere la stagione in questo modo, ci tenevo a fare molto bene. Ho scelto di accettare una nuova sfida ed è stata una mia decisione, nel bene e nel male: sono stato coerente fino alla fine e questa è stata un’opportunità per imparare e crescere”.

“Questi tre anni in Moto2 sono stati molto intensi e importanti per maturare e progredire dal punto di vista tecnico e nella guida. Sono sempre stato molto competitivo in questa categoria e c’è stato un buon potenziale per far bene, magari anche per arrivare a dei risultati migliori a fine anno”.

Da martedì cambia tutto: team, moto e soprattutto cateogoria... “Ora è tempo di pensare a martedì e alla nuova avventura in Ducati, ed è da lì che inizierò a costruire il mio futuro: credo che il vero Andrea Iannone uscirà fuori negli anni a venire. Sapere di dover intraprendere questa strada mi ha aiutato molto nei momenti difficili, avere una squadra ufficiale con una moto ufficiale è una grande opportunità di cui sono molto felice”.

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™