Iannone strepitoso al Mugello

Moto2™, powered by
domenica, 15 luglio 2012

Gara d’antologia per il "pompiere del Mugello" che vince davanti ad Espargaró e Luthi e recupera la seconda posizione nel mondiale. Ora Marquez (5º) è a 34 punti.

Il Gran Premio d’Italia TIM Moto2 ripropone la sfida Marquez Iannone con l’italiano, che dopo una partenza poco brillante, recupera la seconda posizione dopo appena un giro, proprio alle spalle del leader della generale. Un primo giro complicato per Claudio Corti che perde il controllo della sua moto, pur senza cadere, ma esce di pista rientrando in 26ª posizione. Cade invece Max Neukirchner (Kiefer Racing), emulato pochi secondi dopo da Alex de Angelis (NGM Mobile Forward Racing) mentre era in decima posizione.

Dalle retrovie Corti (Italtrans) fa segnare il giro veloce e recupera posizioni, mentre davanti, il suo compagno di squadra Takaaki Nakagami si gioca il podio con Smith e Pol Espargaró. In testa alla corsa comanda Luthi seguito da Marquez e Iannone. Cade il nuovo arrivato in casa Speed Master Alessandro Andreozzi e poco dopo Mike di Meglio (MZ Racing).

Si ritira Elena Rosell (QMMF Racing) mentre Xavier Simeon e Axel Pons entrano in contatto e cadono entrambi quando sono 12 i giri dal termine. Davanti è sempre lo svizzero Luthi a dettare il ritmo a suon di giri veloci, ma sono almeno 10 i piloti ancora in grado di lottare per il podio. Cadono anche Roccoli (SAG Team) ed Esteve Rabat (Pons 40 HP Tuenti).

Uscita di pista anche per Simone Corsi mentre si trovava in 13ª posizione in una giornata non troppo fortunata per gli azzurri della classe intermedia.

Sfida al limite tra Luthi ed Espargaró che si toccano senza conseguenze. Lo spagnolo riesce a conquistare la vetta della corsa con Iannone che sfrutta un po’ di confusione per recuperare fino alla terza piazza. Continua la serie di "out" con Elias, senza conseguenze.

Espargaró apre un minigap sui rivali con Iannone, Luthi e Smith che provano a rispondere mentre Marquez non sembra avere il ritmo per giocarsi il podio nel finale. Il leader del mondiale perde contatto insieme a Nakagami e ora deve guardarsi anche da Redding.

Iannone alza il ritmo nel finale con Luthi che va lungo alla staccata del penultimo giro regalando a Smith una grande occasione. L’italiano attacca proprio all’inizio dell’ultima tornata e un piccolo errore di Espargaró regala al "pompiere del Mugello" la seconda vittoria stagionale. Sul podio si ripresenta anche Thomas Luthi, dopo una bella sfida con Smith. Solo quinto Marquez che mantiene la leadership del mondiale con 34 punti di vantaggio su Iannone ed Espargaró.

TAGS Italy

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™