Qualifiche difficili per Ducati ad Aragón

sabato, 29 settembre 2012

Rossi ottavo e Hayden nono. Entrambi i piloti cadono nell’unica sessione asciutta del fine settimana e domani saranno chiamati ad una gara in rimonta.

Le qualifiche del Gran Premio di Aragon, su pista asciutta e in condizioni di nuvolosità e temperatura fredda, hanno visto Valentino Rossi e Nicky Hayden finire rispettivamente in ottava e nona posizione, risultato che domani consentirà loro di partire dalla terza fila dello schieramento.

Una scivolata, a metà turno per Rossi e alla fine della sessione per Hayden, non ha avuto conseguenze dal punto di vista fisico ma ha in parte condizionato le loro prove. Entrambi sperano in un warm-up asciutto, domani, per rifinire la messa a punto della Desmosedici.

Valentino Rossi

“Questa è una pista abbastanza difficile, si “spinna” molto, ed è praticamente il contrario di Misano. Oggi è andata anche abbastanza bene, considerando che gli altri qui hanno provato recentemente e che le qualifiche sono praticamente state il primo turno normale di tutto il fine settimana. Essere in terza fila non è una cosa eccezionale ma nemmeno troppo male. Purtroppo sono scivolato e questo ci ha fatto perdere un po’ di tempo. Domani dovremo quindi decidere un paio di soluzioni di assetto e scegliere le gomme: speriamo che il warm-up sia asciutto così da darci la possibilità di migliorare un po’ la messa a punto, poi in gara vedremo che passo riusciremo effettivamente a tenere”.

Nicky Hayden

“Non è stata una gran giornata: questa mattina, con la pista ancora una volta bagnata, non è stato possibile fare molto, tanto più che volevamo risparmiare le “rain” nel caso la pioggia fosse continuata. In qualifica ci sono stati momenti in cui il nostro passo non era male ma quando ho montato l’ultima gomma, alla fine, ho perso l’anteriore a metà dell’ultima curva. L’avevo un po’ "ripresa" ma stavo andando dritto verso il muro: ho toccato appena i freni ma con gomme “slick” sull’erba, sono caduto. Non ci voleva ma, per fortuna, è stata una caduta da poco. Era la prima volta che usavo davvero il nuovo telaio sull’asciutto e mi rendo conto che c’è ancora da fare per trovare il set-up più adatto. Ci rimetteremo al lavoro e vedremo cosa verrà fuori domani”.

Comunicato Stampa Ducati Team

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™