Gran Premio d’Italia TIM: la conferenza stampa

press conference mugello
giovedì, 12 luglio 2012

Presenti tutti i grandi di questo appuntamento MotoGP con Lorenzo insieme a Pedrosa, Stoner, Dovizioso e Valentino Rossi.

Inizia il fine settimana del Gran Premio d’Italia TIM, e inizia in grande con la conferenza stampa di rito del nono appuntamento mondiale. Presenti il leader del mondiale Jorge Lorenzo (Factory Yamaha), i piloti Repsol Honda Dani Pedrosa e Casey Stoner, e gli idoli di casa Andrea Dovizioso (Monster Yamaha Tech3) e Valentino Rossi (Ducati Team).

Tornato solitario in testa alla classifica, Jorge Lorenzo ha aperto il meeting commentando: "Al Sachsenring abbiamo visto quanto sia difficile quest’anno con Casey e Dani. Sono migliorati nelle ultime due gare e hanno trovato più velocità. Noi non siamo da meno, Sachsenring a parte. Lì non abbiamo avuto tempo di migliorare la moto e la scelta delle gomme in gara di ha limitato. Speriamo di tornare più forti e più veloci".

"È difficile non cadere mai durante la stagione, perché sei sempre al limite, in ogni giro, cercando di vincere, qualcosa è normale che succeda. Sarebbe potuto succedermi nelle prime sei gare, sono stato fortunato".

Infine sul tracciato italiano, amato da quasi tutti, ha aggiunto..."Il Mugello mi piace molto, ho vinto nel 2006 e lo scorso anno. È una pista che si adatta bene alla Yamaha e quest’anno non perderemo molto in velocità".

Per Pedrosa doppia felicità dopo la vittoria in Germania e il rinnovo con Repsol... "È stato bello tornare a vincere e poi è arrivato l’annuncio di me e Honda ancora insieme. Sono grandi notizie per me perché sto con Honda da tanti anni, da sempre. Speriamo di continuare alla grande, anche ora in questa seconda parte della stagione. Il Mugello è una gran pista per noi. Lo scorso anno non conta perché non ero al 100%, ma sono fiducioso per quest’anno. La Honda qui va forte di solito".

Casey Stoner, da parte sua, crede che questo GP sarà positivo: "Se torniamo a quanto è successo ad Assen abbiamo ancora 5 punti guadagnati in campionato. È stato deludente al Sachsenring, eravamo fiduciosi e il fine settimana era andato molto bene fino a quel momento. Siamo soddisfatti del nostro ritmo al momento, se riusciremo a mantenerlo fino a fine stagione non sono preoccupato per i 20 punti da recuperare".

"Siamo sempre stati veloci al Mugello, siamo saliti spesso sul podio e tutto è andato bene lo scorso anno a parte un problemino con la pressione delle gomme e non avevo nulla a fine gara. Nelle ultime due gare abbiamo lavorato molto bene per risparmiare gomma nel finale".

Per Dovizioso il morale è alto a poche ore dall’appuntamento casalingo. "Arrivare qui con tre podi all’attivo, significa arrivarci con grande fiducia. Non vedo l’ora di correre qui, credo che la pista si adatterà bene alla mia moto e al mio stile di guida. Sembra essere una pista adatta un po’ a tutti, quindi non sarà facile. Lottare con Cal è difficile, è molto rapido. Abbiamo margini per migliorare, farà caldo, quindi avremo la possibilità di lavorare e migliorare la mia velocità".

Infine Valentino Rossi, tra presente e futuro..."Incidente 2010 a parte, solo grandi ricordi. Questa pista è fantastica. Ci sono un sacco di tifosi, anche vicini alla pista e diventa tutto un po’ speciale. Faremo uno sforzo incredibile per essere più veloci. Al sachsenring non è andata male, soprattutto verso fine gara. Avevamo un buon ritmo, quindi ora dobbiamo migliorare ad inizio gara. Sfortunatamente la nostra situazione è complessa. Dobbiamo risolvere qualche problema sulla moto.

"Quando ho parlato con Audi ero contento, perché hanno molta volta di migliorare la moto e fare uno sforzo per aiutarci. Parleremo del futuro nelle prossime settimane".

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™