Stoner sotto i 2 minuti a Sepang

giovedì, 2 febbraio 2012

L’attuale Campione del Mondo Casey Stoner ha fatto registrare in mattinata il giro più veloce sul circuito malese di Sepang, durante il terzo e ultimo giorno di questa prima sessione di test 2012. In top3 anche il compagno di squadra Dani Pedrosa.

Questa mattina, dopo appena due tornate, Stoner ha firmato un incredibile 1:59.607, un tempo rimasto poi imbattuto per il resto della giornata. L’australiano ha lavorato su vari aspetti della sua RC213V, come per esempio il setting dell'ammortizzatore, ed ha inoltre provato le nuove coperture Bridgestone.

Il compagno di squadra Dani Pedrosa ha centrato il terzo crono rapido fermando il cronometro sul 2:00.256. Il pilota spagnolo si è concentrato principalmente sulla frenata e sull’elettronica.

Casey Stoner, Repsol Honda
"In generale è stato un buon test, purtroppo abbiamo girato solo due giorni invece di tre, ma grazie anche alle favorevoli condizioni meteo, siamo riusciti a svolgere un ottimo lavoro. Aver saltato il primo giorno non ci ha penalizzato troppo, siamo riusciti ugualmente a completare tutto il programma previsto per questi test. Probabilmente, il primo giorno le condizioni della pista non erano molto buone come possiamo vedere dai tempi, che non sono stati troppo veloci. Fisicamente con la schiena non mi sento ancora al massimo della forma, mentre la moto funziona bene. Abbiamo fatto progressi riuscendo a ridurre un po’ il chattering, abbiamo provato varie cose, alcune soluzioni di setting dell’ammortizzatore, che non avevamo avuto occasione di provare prima. Adesso non vedo l’ora di tornare in Svizzera da Adriana e aspettare la nascita della nostra bambina!"

Dani Pedrosa, Repsol Honda
"Tre giorni di test in Malesia sono molto stancanti. Quando mi sono svegliato questa mattina ero abbastanza rigido e con i muscoli affaticati, fortunatamente una volta salito in moto mi sono sentito meglio. Ne è valsa la pena fare un test generale di motore, telaio e gomme, si è trattato dellla prova più completa fatto su questa moto fino ad oggi. Abbiamo raccolto dati interessanti che verranno analizzati in vista del secondo test della stagione. Come avevo detto ieri, la priorità resta la frenata, stiamo lavorando inoltre sull’elettronica per migliorare l’erogazione della potenza e il grip. C’è ancora del chattering, so che è un fenomeno difficile da risolvere, ma Honda sta lavorando sodo. In generale si è trattato di un buon test, torneremo qui fra tre settimane con nuove idee. Fisicamente questa moto è più impegnativa, senti più potenza nelle accelerazioni, la maggior velocità nelle frenate violente e anche il maggior peso. Continuerò ad allenarmi per affrontare al meglio il secondo test".

Comunicato stampa Repsol Honda.

TAGS 2012

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™