Rossi: "Voglio vincere con Ducati"

rossi interview wrooom 2012
martedì, 10 gennaio 2012

Valentino Rossi ha parlato ai microfoni di motogp.com durante la seconda giornata del Wrooom 2012 in corso di svolgimento nell’incantevole Madonna di Campiglio.

L'italiano ha presenziato prima ad una conferenza stampa e ha poi volto la propria attenzione alle domande preparate da motogp.com, in risposta alle quali ha fatto intendere che per il 2012 la squadra si impegnerà ad ottenere risultati e riscontri positivi, "anche se il gap dai primi è ancora presente, specialmente rispetto alle moto Honda, ed è ancora tanto il lavoro da fare".

Interrogato sullo stato d'animo con il quale si avvicinerà alla nuova sfida, Rossi ha dichiarato: "L'obiettivo della prima gara sarà quello di capire se siamo nella giusta direzione per correggere i problemi finora incontrati. Sono fiducioso, abbiamo lavorato duramente e sono convinto ci sia il potenziale per ottenere una buona moto, anche se sicuramente sarà difficile essere competitivi sin dall'inizio. Proveremo comunque a presentarci preparati alla prima gara".

"Vogliamo crescere rispetto a quanto visto nel 2011, con la speranza di tornare nelle parti alte della classifica. Provare a vincere una gara, questo sarà il primo obiettivo e da qui proseguiremo per il resto della stagione".

A 32 anni, Rossi sente ancora di poter dire la sua fra la schiera di talentuosi piloti presenti nella massima categoria. "È una situazione normale, ci sono piloti dotati di grandi capacità, vedi Lorenzo e Stoner, ma sono fiducioso perché parto motivato e fisicamente pronto". Nella conferenza stampa della mattinata, sempre su questo argomento, l'italiano aveva inoltre aggiunto: "Non si possono confrontare ere differenti. Appartengo alla generazione precedente, i nuovi piloti sono giovani e forti, ma quando guido al mio massimo sono ancora veloce e voglioso di fare risultato".

Rossi ha poi voluto calmare le voci circa un possibile ritorno ad un prototipo giapponese affermando: "Non è una cosa impossibile, ma in Ducati abbiamo cominciato un progetto e vogliamo raccogliere qualche risultato. Vorrei regalare qualche bel traguardo alla squadra".

Proprio per questo motivo, il sette volte Campione del Mondo MotoGP ha scelto di rimanere legato alla scuderia italiana, pianificando inoltre l'estensione della collaborazione per almeno altri due anni. "Come minimo, voglio un altro contratto, ovvero, due altre stagioni dopo questa," ha commentato a motogp.com. "Questa campagna sarà interessante anche perché tutti i piloti hanno contratti in scadenza! La mia speranza è rimanere con Ducati perché voglio vincere con loro e mettere a referto qualche buon risultato".

TAGS 2012

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™